• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

1 vs 1 – ‘Classe operaia’ contro freschezza: capitan Lulic accoglie e sfida Cancelo

1 vs 1 – ‘Classe operaia’ contro freschezza: capitan Lulic accoglie e sfida Cancelo

Ecco la nostra rubrica che descrive le partite della Lazio attraverso i duelli sul rettangolo di gioco.

di redazionecittaceleste

 

di Lorenzo Ottaviani

 

ROMA – Una partita di calcio è una storia. Un racconto costituito da colpi di scena, epiloghi a volte inspiegabili e situazioni complesse, analizzabili sotto vari punti di vista che spesso non mettono d’accordo tutti. Ma soprattutto, è composta da personaggi: i protagonisti che attraverso le loro azioni – positive o negative che siano – danno forma alla storia, la rendono interessante e a volte addirittura epica. Per questo ultimo atto del campionato, mi sembrava giusto accendere i riflettori su un giocatore il cui nome è inciso sia nei cuori dei tifosi biancocelesti sia in quelli giallorossi. La differenza è che per i laziali l’incisione non fa male, anzi. Senad Lulic sarà in campo per il match più importante della stagione, una sfida che vale la Champions League. Di fronte a lui? Un giovane di belle speranze tutto sprint e velocità, il portoghese Joao Cancelo.

 

‘CLASSE OPERAIA’, SOSTANZA E POCHE ATTENZIONI

Senad Lulic, capitano della Lazio

Sicuramente uno dei nomi meno chiacchierati dell’annata biancoceleste, ma anche uno degli imprescindibili di mister Inzaghi. Lulic, alla sua prima stagione con la fascia al braccio, ha saputo interpretare il ruolo di capitano in maniera umile ma allo stesso tempo determinata. Ha fatto sentire la sua presenza in campo con prestazioni praticamente sempre positive, condite da 5 reti e 7 assist vincenti. Un protagonista quindi, ma del quale si parla poco, anche perché dà sicurezza. Non ci si aspetta da lui la giocata folgorante, i suoi piedi non sono certo quelli di Luis Alberto o Milinkovic – seppure qualche bel dribbling l’abbia regalato in questa stagione – ma la costanza, lo spirito di sacrificio, la voglia di correre sempre un metro in più dell’avversario. E queste cose l’eroe del 26 maggio non le ha mai fatte mancare, ma servirà anche tanta attenzione per tenere a bada il suo dirimpettaio di stasera, più veloce e scattante, capace di inserirsi pericolosamente in avanti.

 

SPRINT E SPINTA OFFENSIVA

Joao Cancelo, terzino dell'Inter

Da quanto è entrato, Spalletti non l’ha più tolto. 25 presenze per Joao Cancelo, sprinter portoghese che dà maggiori garanzie nella fase offensiva rispetto a quella difensiva, cercherà di rendersi una spina nel fianco per la retroguardia biancoceleste. Poco avvezzo a finalizzare, molto meglio quando si tratta di assistere i compagni di squadra – 4 assist – l’ex Benfica cercherà di servire ad Icardi il pallone giusto, ma arrivare sul fondo non sarà semplicissimo. Sulla sua strada si pareranno nell’ordine capitan Lulic, giocatore esperto dalla ‘classe operaia’ contrario a regalarti anche un solo centimentro e Stefan Radu, altro giocatore dal cuore biancoceleste e non solo a parole. Si lotterà su ogni pallone, le motivazioni di ambo le squadre bastano e avanzano per aspettarsi una gara di livello. Il teatro dello scontro? Uno stadio Olimpico strapieno, quello delle grandi occasioni. Occasioni come questa.

 

Calciomercato Lazio, colpi in difesa? Romagnoli… e altri 4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy