Belgio, arrestati gli aggressori di Wesley

Belgio, arrestati gli aggressori di Wesley

Arrivata la sentenza per due giovani russi che nel 2016 aggredirono l’obbiettivo di mercato della Lazio, Wesley Moraes

di redazionecittaceleste

ROMA – Oltre alle notizie di mercato, dal Belgio arrivano anche altri tipi di news. Protagonista, più precisamente vittima, l’obbiettivo della Lazio, Wesley Moraes.

 

unnamed

Il fatto risale a oltre due anni fa. Era il 2 maggio 2016. Il calciatore del Bruges fu aggredito in una discoteca nei paraggi della cittadina di Kortrijk da due ventenni russi, mentre era in compagnia del compagno di squadra Gilberto Tavares. Come riportato dai quotidiani belgi, è finalmente arrivata la condanna per i due aggressori. Si tratta di pene di lavoro da 65 a 115 ore e multe da 300 a 600 euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy