CONDOTTA DISCRIMINATORIA – Dal 1 luglio prova tv sul campo per condotta discriminatoria

CONDOTTA DISCRIMINATORIA – Dal 1 luglio prova tv sul campo per condotta discriminatoria

ROMA – Dopo i numerosi fatti incresciosi consumati sui campi da gioco, dagli insulti razzisti di Sarri a Mancini a quelli di De Rossi a Mandzukic, sarà previsto un cambiamento molto importante teso a cambiare nettamente le decisioni su casistiche di insulti discriminatori sul rettangolo di gioco. Secondo quanto appreso da Tuttomercatoweb.com, dal 1 luglio della prossima stagione verrà utilizzata la prova televisiva anche per episodi di offese di carattere discriminatorio per razza, etnia, religione e sesso. E i provvedimenti che ne conseguiranno saranno molto intransigenti: in caso di rilevamento di condotta discriminatoria e non di dichiarazioni lesive, anche 10 giornate di squalifica.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy