CONFERENZA – Lazio, Pioli e Candreva in coro: “Importante l’atteggiamento, lavoriamo da un anno per la Champions! Grazie ai 2000”

CONFERENZA – Lazio, Pioli e Candreva in coro: “Importante l’atteggiamento, lavoriamo da un anno per la Champions! Grazie ai 2000”

Conferenza stampa per allenatore e calciatore alla BayArena di Leverkusen.

Commenta per primo!
Pioli,conferenza,live,diretta

ROMA – Conferenza stampa per la Lazio alle ore 17.00 alla BayArena di Leverkusen. Si avvicina il match di domani. Anteprima alla TV, a Mediaset Premium, per entrambi. Il primo a prendere il microfono in mano, il tecnico Stefano Pioli: “Siamo pronti per questa battaglia e devo dire che ci arriviamo bene. Sappiamo di essere pronti: vogliamo passare questo turno. Non credo cambi molto dopo la gara dell’andata. Non vedo un vantaggio, sarà un match intenso. Assenze di Klose e Biglia? Sono giocatori importanti: ma ne abbiamo altrettanti. Ripeto: sarà una sfida fondamentale. E’ importantissimo passare il turno dopo un anno in cui si è lavorato per questo. Supplementari? Saremo pronti, eventualmente, anche per quelli”. Secondo, a pochi secondi di distanza, Candreva: ” Vogliamo passare il turno, il risultato dell’andata non ci mette a riparo da nulla. Dovremo avere un atteggiamento importante: vogliamo fare la partita ad ogni costo. Il precampionato? Nemmeno noi ci aspettavamo di perdere così tante partite. Per fortuna erano match che non contavano nulla. Adesso ci meritiamo di passare alla fase finale, così come lo meritano i tifosi. I nostri tifosi”.

CONFERENZA, PIOLI- Dopo Mediaset ecco i due fare il loro ingresso nella sala stampa della BayArena. Parla prima Pioli, come alla TV: “Il Bayer è una buona squadra che gioca un calcio intenso e diretto confermandosi anche in campionato nelle prime due giornati. Ad Hannover poteva fare più gol e a Roma abbiamo visto quel tipo di formazione. Anche noi siamo qui per aver interpretato le partite in un certo modo ed è quello che vogliamo fare domani sera”. Kishna: “E’ un calciatore di qualità, con buone caratteristiche. Sarà senz’altro utile anche se è giovane e deve ancora maturare e crescere. Per essere considerato affidabile dovrà trovare prima continuità di rendimento”. Klose a supporto: “Non sarà della partita ma abbiamo calciatori in gamba. Se verrà comunque? Beh è qui per fare delle visite mediche quindi è una possibilità”. Non pensare all’andata: “Giusto, perchè abbiamo giocato solo il primo tempo. C’è ancora tanto da fare, un secondo tempo da affrontare. Dovremo essere attenti, stando in partita 95 minuti con determinazione e attenzione, cercando di attaccare e ribattere pallone su pallone. Sappiamo che sarà una partita combattuta e aperta”. La ricetta: “Dovremo cercare una partita d’attacco, per tenerli lontano dalla zona offensiva, dove noi anche abbiamo calciatori importanti nell’1 contro 1. Ci servono lo spirito e la qualità con cui siamo arrivati fino qua, quindi scendere in campo per vincere”. Stadio pieno, ambiente caldo e 2000 laziali: “Sicuramente siamo molto contenti di avere i tifosi al nostro seguito. Grazie di essere qua, tutti insieme siamo più tosti. Siamo orgogliosi e felici. Mi sto preparando come la squadra, con concentrazione ma anche serenità perchè abbiamo fatto tutto bene. E’ 1 anno che lavoriamo per questo obiettivo, il gruppo ci ha sempre creduto con i sacrifici. Dobbiamo crederci per ogni pallone che andremo a giocare”. L’approccio: “L’approccio sarà importante, ma fondamentale sarà stare 95 minuti in campo con la mentalità giusta. Sappiamo che verticalizzano molto, con un potenziale offensivo importante. Ma è anche la nostra qualità, che sfruttiamo con intensità. La sfida è molto aperta, il vantaggio è piccolo”. Difesa a 3:Schiererò una formazione che potrà utilizzare diversi sistemi di gioco. Conta l’interpretazione della gara, la qualità e soprattutto una cosa. Dobbiamo attaccare la squadra e difenderla aldilà delle posizioni”. Giocarsi tanto dopo una sola giornata: “E’ una bella sensazione. Se siamo qua è perchè abbiamo fatto un certo percorso, giocando in un certo modo. Vogliamo centrarlo. Le sensazioni sono ottime. Quando scenderemo in campo per la rifinitura ci sarà grande volontà. Servirà la miglior Lazio possibile, di fronte abbiamo un avversario forte”. Infortuni: “Perdiamo dal punto di vista dell’esperienza, ma guadagnamo dal punto di vista della freschezza e della velocità. La partita dell’andata è stata la gara con più duelli, vincendone, sotto la mia gestione. Questo è cosa abbiamo nella testa. Ci costringeranno a scontrarci e chi catturerà più seconde palle potrà ripartire. Senza le caratteristiche di Biglia e Klose, ma con altre. Abbiamo grande spirito”.

CONFERENZA, CANDREVA – Dopo l’allenatore della Lazio, ha preso la parola Antonio Candreva. Prima domanda su Kishna: “Ha doti importanti. Ha ancora margini di miglioramento ma si è inserito davvero bene e lo si è visto contro il Bologna”. Adattarsi al modo europeo di giocare: “L’intensità è tanta, contro il Bayer all’andata il pensiero della giocata e che l’avversario ti viene a pressare è molto diverso dal nostro campionato. In campo internazionale non ti lasciano tanto spazio e anche poche occasioni. Quelle che riesci a creare le devi finalizzare nel migliore dei modi”. Fascia da capitano: “E’ un capitolo chiuso. Per me rimane il campo. Le sensazioni per domani sera sono importanti. C’è la voglia di giocare la Champions League ai gironi. Un traguardo incredibile che personalmente non ho mai tagliato. Ho tanta voglia”. Candreva il vecchietto: “Ma no, purtroppo non sono un tipo di tante parole. Il discorso importante lo farà il mister ai giovani. A loro gli posso solo dire di stare tranquilli, di mettere in campo tutto quello che hanno. Il loro istinto e il loro entusiasmo. La responsabilità è tanta, e quando s’indossa questa maglia in campo internazionale cresce ancora di più”. Cosa si pensa in prossimità della partita: “L’unica è il passaggio di questo preliminare. Ce lo meritiamo dopo un anno meritatissimo fatto di sacrifici e sofferenze”. La partita più importante della carriera: “Penso per tutti, non per alcuni. Arrivare fin qui dopo tutti i sacrifici… è importante entrare nell’Europa che conta”.  La gara dell’andata cosa ha insegnato: “Si ci ha insegnato come affrontare il nostro avversario. Sappiamo dove possiamo fargli male e dove loro ci possono far male. Sarà una partita da battagliare nei contrasti. Dovremo essere noi stessi a mettere in campo quel che sappiamo fare”. Cosa successe tanti anni fa quando ci si stava per perdere: “Penso di si. Alla Lazio ho raggiunto una maturità interiore importante e una continuità di rendimento importante. La consapevolezza dei propri mezzi. Forse ho fatto il passaggio più importante che si possa fare”. Cosa chiedere a un calciatore esperto del Barcellona: “Eh… tanti consigli e tante domande. Penso che l’approccio alla partita e la loro tranquillità nell’affrontare le gare delicate sarebbe importante”.


—————————————————————————————————————

Segui il live di Cittaceleste.it. In occasione di ogni gara un ampio pre partita e post gara con le voci dei protagonisti, la radiocronaca dallo Stadio Olimpico, foto, video, articoli. Tutto quanto per raccontarvi ogni partita della Lazio. In più dal Lunedì al Venerdì, Cittaceleste FM sugli 88.100 a partire dal 24 Agosto, dalle ore 17.30 alle ore 19.30, e Cittaceleste TV con IO TIFO LAZIO già in onda, dalle 21.00 alle 23.00. Canale 669 del DGTV, ElleRadio 88.100 FM, WebTV qui su Cittaceleste.it e su dailymotion.com/cittaceleste.

—————————————————————————————————————

lazio,cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy