• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

ESCLUSIVA – Giovanni Galli: “Milan-Lazio, partita da Champions. Derby di mercato per Milinkovic? Solo nella testa di Lotito…”

ESCLUSIVA – Giovanni Galli: “Milan-Lazio, partita da Champions. Derby di mercato per Milinkovic? Solo nella testa di Lotito…”

Per avvicinarci alla super sfida tra Milan e Lazio, i microfoni di Cittaceleste intervistano – in esclusiva – Giovanni Galli. Con l’ex portiere del Milan, nonchè ex campione del mondo con la nazionale italiana nel 1982, abbiamo snocciolato vari argomenti soffermandoci maggiormente sulla sfida di sabato sera del Meazza.

di redazionecittaceleste

ROMA – Per avvicinarci alla super sfida tra Milan e Lazio, i microfoni di Cittaceleste intervistano – in esclusiva – Giovanni Galli. Con l’ex portiere del Milan, nonchè ex campione del mondo con la nazionale italiana nel 1982, abbiamo snocciolato vari argomenti soffermandoci maggiormente sulla sfida di sabato sera del Meazza.

eccezzzionale Milan-Lazio, che partita sarà?

Gattuso l’ha definita una partita di Champions. Credo che per la Lazio, ma soprattutto per il Milan che arriva da un momento delicato, questa partita sia determinante.

Milan-Lazio e le altre. Sono molte le candidate per il quarto posto…

Questo è un campionato che, al di là del primo posto, certezze non te ne dà. Tutti possono vincere con tutti e tutti possono perdere con tutti. Chi riuscirà a mantenere regolarità da qui al 26 maggio avrà più possibilità. Vedi la Roma che perde il derby, pareggia 2-2 contro la Fiorentina e va a vincere a Genova. L’Inter ha qualche punto di vantaggio sulle altre, il Napoli è secondo, credo che la sfida sia solo per il quarto posto.

Gattuso vs Inzaghi:

Sono due allenatori che hanno una storia fresca, giovane, ma già ricca. Gattuso ha fatto le sue esperienze. Inzaghi è cresciuto nel settore giovanile, gli è stata data una responsabilità grandissima, ma ha fatto bene. Sono due allenatori destinati a fare una carriera importante.

Riflettori puntati su Milinkovic: pronto un derby milanese per accaparrarselo. Cosa ne pensa del serbo?

E’ partito un po’ in ritardo per via del Mondiale, ma anche a causa delle voci sul suo trasferimento. E’ un ragazzo di 20 anni, può anche succedere che si possa perdere, però il talento è enorme. Il derby di mercato sta nella testa di Lotito perchè penso che, come sia abile lui a vendere e a comprare, non lo sia nessuno. Chi lo vuole deve essere disposto a spendere perchè con Lotito non si scherza…

Un’altra sfida interessante tra Piatek e Immobile. L’ultimo sta faticando un pochino nell’ultimo periodo…

Son cambiati anche gli interpreti che ha di fianco e adesso è chiamato a fare un lavoro enorme per la squadra, ma credo che per il campionato italiano Immobile sia una garanzia.

Si mettono in luce tanti giovani: Barella, Zaniolo, Kean…

Sono davvero felice. Spero che la nostra nazione, che è stata chiamata a fare di necessità-virtù, non avendo più soldi per comprare giocatori importanti all’estero, sta cominciando a dare spazio a giovani del vivaio. Mi rendo conto che i nostri ragazzi sono molto più forti da quelli che provengono da fuori.

Ajax-Juve: che partita ha visto? Dove può arrivare questa squadra?

La Juve ha fatto un grande investimento proprio in funzione della Champions. Mi sembra che la partita contro l’Atlatico abbia dato grossa convinzione a questa squadra. Ieri ha sofferto perchè l’Ajax non ha i mezzi economici e le potenzialità delle grandi potenze europee, anzi, l’Ajax lavora per loro, però sta facendo un lavoro ormai da 30 anni, dal settore giovanile alla prima squadra che è eccezionale. C’è un ricambio continuo. Significa progettare, programmare e tanto di capello all’Ajax. La Juventus, però, non ha una squadra ma dei singoli che sono decisamente superiori all’avversario. La Juve ha un reparto difensivo che è forte, a centrocampo è forte e davanti sono fortissimi. Hai, così, un’individualità che ti risolve sempre la partita e che ti fa vivere di rendita grazie alla bravura del tuo singolo. Gli altri, invece, non possono sbagliare nulla.

Anche il Napoli in corsa per l’Europa League: l’avversario è dei peggiori…

Il Napoli avrà una partita difficilissima contro il re di Coppe. Vorrei ricordare le tre vittorie dell’Arsenal proprio in Europa League. Sono 3 anni che vince l’Europa, per me Emery è il re di Coppe. L’Arsenal è una squadra fortissima, che gioca bene a calcio, è una squadra che ha buona tecnica e buona organizzazione e ha ottime individualità. Spero che il Napoli possa riuscirci.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy