ESCLUSIVA – Siviglia: “Lazio squadra quadrata. Quest’anno è più forte e vi dico perchè…”

ESCLUSIVA – Siviglia: “Lazio squadra quadrata. Quest’anno è più forte e vi dico perchè…”

Per avvicinarsi alla sfida di Europa League, i microfoni di Cittaceleste.it intervistano in esclusiva Sebastiano Siviglia, ex difensore biancoceleste

di redazionecittaceleste

Di Ramona Marconi

ROMA – Giovedì, nel difficile campo del Ramón Sánchez Pizjuán, la Lazio sarà chiamata a un impegno davvero delicato contro il Siviglia.

Per avvicinarsi alla sfida di Europa League, i microfoni di Cittaceleste.it intervistano in esclusiva Sebastiano Siviglia, ex difensore biancoceleste.

Corsa al quarto posto.

E’ davvero ancora presto. Servirà arrivare almeno ai primi di marzo per capire quanta energia toglieranno le Coppe, per capire quale saranno le condizioni fisiche dei calciatori. Sono davvero tante le partite. La Lazio comunque sta avendo un ottimo andamento. Milan, Atalanta e Roma diranno la loro fino alla fine. Io di cuore dico la Lazio. Glielo auguro.

Lazio unica squadra italiana in corsa su tre fronti.

La Lazio, quest’anno, è una squadra quadrata. Sicuramente più dello scorso anno. Ha ricambi importanti in panchina: Berisha, Durmisi, Badelj. Quindi la vedo più forte dello scorso anno. Sicuramente qualcosa tenderà a lasciare sul campo. I conti si faranno alla fine, è troppo presto.

Adesso c’è il Siviglia.

Il Siviglia non sta attraversando un buon periodo. Viene da tre sconfitte e due pareggi. E’ una squadra che ha un potenziale importante soprattutto da metà campo in su. Bisogna entrare concentrati da subito e fare bene subito, nei primi minuti.

L’arrivo di Romulo.

E’ un giocatore molto duttile, che farà comodissimo. Darà grosso supporto e devo dire che si è calato molto bene nella parte. Ho avuto modo di apprezzarlo nelle sue prime uscite.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy