FOCUS – Lazio e Bayer tra gioielli e Brandt

FOCUS – Lazio e Bayer tra gioielli e Brandt

Gioielli in mostra per la gioia dei due presidenti

Commenta per primo!
de vrij

ROMA – Ma quanti bei gioielli madamadorè, ma quanti bei gioielli. La mercanzia è ricca, i baby d’oro fanno gola a tanti da una parte e dall’altra.

BEATA GIOVENTU’ – Andando ad anazzare l’età media tra le due squadre c’è davvero da divertirsi. La squadra di Pioli ha un’età media di 26,2 anni, contro la squadra di Schmidt più giovane di due anni. Squadre costruite da lontano, come un orto da coltivare.

BABY D’ORO – Da una parte Felipe Anderson e de Vrij, valgono un’occhio delle testa, respinte al mittente le lusinghe di Manchester United e Valencia. Lotito ha fissato il prezzo: addirittura 50 milioni per il brasiliano e non meno di 40 per il centrale olandese, uno dei migliori difensori al mondo. Dall’altra parte c’è Calhanoglu, esperto di calci piazzati, 21 anni, e appetito dalla Juventus alla ricerca spietata di un centrocampista che possa sopperire all’assenza delle parabole divine di Andrea Pirlo. Ne ha segnato uno pregevole che ha regalato 3 punti con l’Hannover 96 e il primato in Bundesliga. Poi c’è il gioielino Julian Brandt, 19 anni fatti in casa, pronti a correre sulla trequarti e a spaccare le difese avversarie. Schade e Lotito già gongolano, sono il loro Eldorado da far lucciare sul palcoscenico della Champions.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy