Il Siviglia non molla Luis Alberto, per questo la Lazio deve blindarlo

Il Siviglia non molla Luis Alberto, per questo la Lazio deve blindarlo

Già a gennaio il club spagnolo sarebbe pronto a tornare alla carica, ma i biancocelesti aumenteranno l’ingaggio del numero 10 per evitare nuovi malumori

di redazionecittaceleste

ROMA– Il Siviglia non molla, è pronto a tornare alla carica per Luis Alberto già a gennaio. Il centrocampista offensivo della Lazio è stato corteggiato anche dal Barcellona, ma è entrato soprattutto nel mirino del club andaluso. Lotito ha rifiutato, nelle ultime ore di calciomercato, un’offerta di 30 milioni (25 milioni+5 milioni di bonus). Questo ha provocato a inizio anno un po’ di malumori, soprattutto perché a Luis Alberto era stato proposto l’ingaggio più alto della sua carriera: quasi 3,5 milioni a stagione, che il fantasista adesso pretende in parte dalla Lazio per sentirsi un top player alla stregua d’Immobile e Milinkovic.  Luis Alberto come loro è considerato un elemento fondamentale,  Lotito vuole tenersi stretto il trequartista classe 1993: per questo sta già trattando con i suoi agenti il ritocco dell’ingaggio fino al 2023. Pure lui in questo modo diverrebbe uno dei più pagati del club, evitando altre proposte nel prossimo mercato.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy