Inzaghi: “4-4-2 come alternativa, per ora solo a gara in corso”

Inzaghi: “4-4-2 come alternativa, per ora solo a gara in corso”

Inzaghi alle 16:30 ha parlato in conferenza prima della gara contro il Chievo.

di redazionecittaceleste

ROMA – Simone Inzaghi alle 16:30 ha parlato nella conferenza pre-partita della sfida contro il Chievo. Ecco di seguito la sue parole:

Sulla partita di giovedì contro l’Apollon: “Abbiamo incontrato una buona squadra con maggiore voglia di vincere e ci è dispiaciuto perdere e ci siamo presi le nostre responsabilità. Ma la nostra mente dopo il Milan era già rivolta al Chievo visto che la qualificazione era stata raggiunta. Ora dobbiamo dedicarci solo a campionato e coppa Italia fino a febbraio”.

 

Sulla parità contro il ChievoVerona: “Ho analizzato la loro gara di Napoli, ha meritato il pari perché ha giocato un’ottima partita in entrambe le fasi. Dovremo fare una gara da vera Lazio. Dobbiamo chiudere il girone d’andata in un certo modo. il livello medio si è alzato in Serie A e abbiamo visto che molte big vengono fermate dalle cosiddette piccole. Dobbiamo affrontare ogni partita con grande attenzione”.

Il centrocampo: “Dobbiamo dare più precisione perché contro il Milan non è successo e infatti non siamo riusciti a vincere. Dopo la partita nello spogliatoio c’era un po’ di amarezza perché dovevamo vincere. Il primo obiettivo è stato raggiunto e ora dobbiamo concentrarci su un campionato il cui livello si è alzato”.

Sulla pressione dell’ambiente: “Sono molto contento di quanto stiamo facendo, siamo quarti e siamo andati avanti in Europa”.

Sui risultati delle altre concorrenti per la Champions: “Il risultato migliore è vincere a Verona. Poi delle altre non dobbiamo interessarci e non ho bacchette magiche per deciderli io. Tutti sanno che domani ci attende una gara difficile e che va affrontata al meglio”.

Sul modulo che adopererà nella partita di domani: “Per ora il 4-2-4 è una soluzione da utilizzare solo a gara in corso: col Milan è andata bene, mentre a Cipro siamo stati un pò disordinati. Me la tengo stretta come opzione in corso, ma dall’inizio non ancora”.

Su Badelj e Acerbi: “Badelj ha fatto un’ottima partita, ha grandi qualità morali e tecniche. Domani farà un’altra grande partita come con il Milan. L’abbiamo preso per questo. Leiva? Speriamo di recuperarlo per la Samp. Acerbi è un giocatore duttile che può giocare anche a sinistra essendo di piede mancino. Giovedì per me ha giocato una buona partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy