Inzaghi: “Abbiamo fatto la partita perfetta, sono orgoglioso dei miei ragazzi”

Inzaghi: “Abbiamo fatto la partita perfetta, sono orgoglioso dei miei ragazzi”

Ecco le dichiarazioni del mister

ROMA – Al termine della partita Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di Rai Uno: “E’ stata fatta giustizia, nell’arco dei 90′ abbiamo meritato la vittoria. Onore ai ragazzi. La squadra sta bene fisicamente, abbiamo lavorato per questa rivincita. Abbiamo fatto la partita perfetta, non abbiamo concesso quasi nulla. Vigilia difficile? Si è parlato anche troppo di Keita, mi sono trovato con Felipe praticamente infortunato. Keita non era sereno, sono andato avanti coi ragazzi che avevo e sapevo che non mi avrebbero tradito. Se servono altri giocatori? Lo sappiamo, ma stasera godiamoci questa serata con i nostri tifosi. Abbiamo battuto la Juve che compete per altri trofei, ma abbiamo dimostrato che con applicazione si possono raggiungere grandi risultati. Gruppo? E’ il lavoro che paga, il grandissimo sacrificio. La mia fortuna sono questi ragazzi che si sacrificano tutti. Gli avevo detto che serviva una partita di gruppo, e vedendoli giocare così sono orgoglioso di allenarli. Se la rosa va bene anche così? Il direttore lavora 24h al giorno per la squadra: abbiamo visto stasera che tipo di giocatore è Luis Alberto. Abbiamo tante idee, anche se non abbiamo i mezzi delle altre. Anche senza mezzi, comunque, l’anno scorso siamo arrivati sopra diverse altre squadre”.

LA CONFERENZA 

“Questa vittoria ci dà tanta fiducia per il futuro. Io ero fiducioso di poter alzare la coppa, dovevamo fare qualcosa di straordinario e ci siamo riusciti. Adesso un giorno e mezzo di riposo per goderci questa serata, poi penseremo alla Spal”. E’ la vittoria del gruppo: “La Lazio ha giocato da squadra, ho detto nella riunione tecnica che probabilmente avremmo vinto con gli innesti dalla panchina e sono stato un buon profeta. Avevo avuto soddisfazioni in Primavera, questo è il mio primo trofeo ed è straordinario. Lo dedico ai tifosi, perché hanno tanto affetto nei miei confronti. Me lo sono dovuto guadagnare e sono felice di aver potuto condividere questa gioia qui a Roma con loro”. Parolo e Lukaku oggi presenti: “Sono due giocatori che c’erano mancati tanto in Coppa Italia, ma oggi parlo solo del gruppo”. Queste, invece, le parole di Alessandro Murgia al termine del match: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy