Lazio: 42 anni dalla scomparsa di Tommaso Maestrelli, il ricordo della Lazio

Lazio: 42 anni dalla scomparsa di Tommaso Maestrelli, il ricordo della Lazio

La società biancoceleste ricorda Tommaso Maestrelli, scomparso 42 anni fa.

di redazionecittaceleste

ROMA – Tommaso Maestrelli è uno dei personaggi più amati della storia della Lazio. Anzi uno dei simboli della prima squadra della capitale, capace di incarnare alla perfezione lom spirito laziale. “Su c’è er maestro che ce sta a

guardà” la strofa della celebre canzone di Aldo Donati, che risuona ogni partita della Lazio all’Olimpico, uno stadio intero lo ricorda e lo tiene sempre nel cuore, un personaggio indimenticabile del mondo biancoceleste. Autore insieme alla sua banda di ragazzi del primo scudetto nel 1973-74, ha fatto parte e ha guidato una squadra rimasta nella storia non solo per quel successo ma anche per il grande spirito di gruppo, trasmesso prorpio dal tecnico di Pisa. La società biancoceleste ricorda la sua scomparsa di 42 anni fa: “La S.S. Lazio ricorda, a 42 anni dalla sua scomparsa, Tommaso Maestrelli, artefice del primo Scudetto biancoceleste. Tommaso è stato e sarà sempre un esempio per tutti, non soltanto come maestro di calcio ma anche di vita. Non poteva bastare un grande allenatore per vincere il primo Scudetto, serviva un grande uomo: noi abbiamo avuto la fortuna di incontrare te, Tommaso“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy