LAZIO FM – Orlando: “Lazio, ecco l’acquisto ideale per la Champions”

LAZIO FM – Orlando: “Lazio, ecco l’acquisto ideale per la Champions”

“Le sue caratteristiche tecniche e tattiche si sposano perfettamente con le esigenze della Lazio, poi ha l’esperienza internazionale di cui avrebbe bisogno la squadra in un palcoscenico come la Champions”

Sorteggi

ROMA – La Lazio archivia in fretta la vittoria con il Bologna, c’è una Champions da conquistare. Massimo Orlando, in diretta su Radio Olympia, presenta la partita del Bayarena aprendo a possibili scenari futuri di mercato: “La Lazio ha trovato una delle squadre peggiori nel sorteggio di Champions. Si è visto anche martdì scorso che i tedeschi sono superiori a livello fisico e hanno messo in difficoltà la Lazio. Non aver preso goal e il goal di Keita danno un buon vantaggio in vista del ritorno di domani. Mi auguro che Pioli non scelga la difesa a 3, non mi piace e credo che la Lazio debba giocare con la solita mentalità e l’atteggiamento che l’ha portata così in alto. L’Italia ha bisogno della Lazio in Champions League. Mi auguro che se dovesse arrivare la qualificazione il presidente intervenga anche sul mercato per rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione di Pioli. La Lazio per essere competitiva su tre competizioni ha bisogno di un attaccante e di un centrocampista. Klose non è eterno e anche Djordjevic ha dimostrato di avere spesso problemi fisici. Ho sentito il nome di Matri, sarebbe il giocatore perfetto. Le sue caratteristiche tecniche e tattiche si sposano perfettamente con le esigenze della Lazio, poi ha l’esperienza internazionale di cui avrebbe bisogno la squadra in un palcoscenico come la Champions. E’un attaccante troppo spesso sottovalutato, averlo a disposizione con le giuste motivazione sarebbe l’acquisto ideale. Conosco Milinkovic Savic perchè l’ho visto giocare, è un ottimo acquisto e può dare un grandissimo contributo alla squadra grazie alla sua intensità in fase di non possesso palla. Questo è molto importante per una squadra come la Lazio che gioca spesso un calcio propositivo che la costringe a rischiare qualcosa nelle ripartenze avversarie. Kishna l’ho visto sabato e ha sicuramente doti sopra la media, in rapporto al prezzo del suo cartellino è un ottimo acquisto è partito con il piede giusto adesso dovrà confermarsi. Non mi è piaciuto, invece, l’atteggiamento di Felipe Anderson. Quando è entrato è sembrato svogliato e intristito, e da lui ci si aspetta che sia decisivo e sappia prendersi le sue responsabilità in campo anche nei momenti decisivi per la squadra. Le prime giornate di campionato, come sempre, sono imprevedibili. La Juventus rimane la favorita ma si è indebolita rispetto allo scorso anno, le squadre che si sono rinforzate sono ancora lontane dalla corsa scudetto. Vedo ancora la Juventus e la Roma superiori alle altre con la Lazio che rimane la squadra competitiva dello scorso anno che può confermarsi lottando per l’alta classifica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy