• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Lazio, Mazza: “Coppa Italia consolazione di lusso”

Lazio, Mazza: “Coppa Italia consolazione di lusso”

Il direttore Rai, Mauro Mazza, ha parlato del momento della Lazio e delle ultime sfide che dovranno affrontare i biancocelesti

di redazionecittaceleste

ROMA – Il direttore Rai, Mauro Mazza ha parlato del momento della squadra di Inzaghi e delle ultime sfide che dovranno affrontare i biancocelesti in questo finale di campionato, tra cui la finale del 15 maggio contro l’Atalanta allo stadio Olimpico.

Ecco cosa ha detto ai microfoni di Elle Radio: “Alla finale del 15 maggio stiamo purtroppo approcciando nel mondo peggiore, sarebbe stato meglio mantenere viva la possibilità di accesso al calcio europeo che conta, che era l’obiettivo primario della stagione. La Coppa Italia rappresenta una consolazione di lusso e un importante occasione per riaprire la bacheca, ma la stagione al momento è più aspra che dolce”.

Cosa non ha funzionato? “Tante cose non hanno funzionato al meglio quest’anno: sono venuti meno alcuni giocatori importanti che hanno fatto grande la Lazio lo scorso anno. Milinkovic-Savic e Luis Alberto, protagonisti del mercato estivo, non sono ripartiti col piede giusto. La cocente delusione dell’epilogo finale dello scorso anno ha avuto un peso: da laziale di vecchia data ricordo che nel 1973 la squadra ripartì con una rabbia, dopo la beffa subita a Napoli, che li tenne vivi per tutta la stagione. Questo fuoco sacro non l’ho mai visto quest’anno. Bisogna ora pensare se il triennio di Inzaghi arrivi alla conclusione, oppure se vada rinnovato affidandogli un nuovo gruppo.”

Sul prossimo mercato:“Visto che mancano sempre quelle 10 lire per arrivare a 100, perché non provare a reperirne 15 vendendo i migliori, provando a rinnovare anagraficamente ma anche tecnicamente questa squadra? Ogni tecnico, giustamente anche per propria difesa, si affida a un gruppo. Anche un occhio distaccato avrebbe visto che domenica doveva uscire Immobile e non Caicedo. Il top player prende per mano la squadra nelle partite difficili: in questi anni non ho mai visto uno come Milinkovic-Savic guidare la squadra in una partita difficile, cosa che sporadicamente Luis Alberto ha fatto e che ad esempio quest’anno Correa e Caicedo hanno fatto nel derby.”

Sulle scelte di Inzaghi: “Credo che anche nella finale di Coppa Italia Simone Inzaghi si affiderà al suo gruppo storico, facendo molto turn over a Cagliari e affidandosi ai fedelissimi contro l’Atalanta. Io punterei su Romulo a destra e sulla coppia Correa-Caicedo in avanti, ma com’è umano è probabile che Inzaghi si affidi a Marusic, Luis Alberto, Immobile e gli altri veterani.”

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy