E’ una Lazio senza limiti! Dalla carica di Marusic alle magie di Luis Alberto. Fino alla solidità di Leiva: “Champions, ci siamo”

E’ una Lazio senza limiti! Dalla carica di Marusic alle magie di Luis Alberto. Fino alla solidità di Leiva: “Champions, ci siamo”

ROMA – Però, mica male come buongiorno quello di questa mattina per i tifosi della Lazio. Corre e fa sognare, gioca bene e segna tanto. Come scrive il Corriere dello Sport, la squadra di Simone Inzaghi sembra non avere limiti. Un primo tempo a marce basse, ieri contro il Sassuolo, poi il devasto: 4 reti in 13 minuti. E’ una Lazio esagerata. E’ una Lazio da applausi. Le magie di Luis Alberto, la carica di Marusic e la solidità di Leiva. Poi il debutto di Nani e il solito… Immobile. E una Lazio così, è senza limiti. Oggi corre e fa sognare, sembra difficile immaginare dove potrà arrivare.

LEIVA – Ormai lo chiamano “Il Comandante”. Lucas Leiva – scrive ilmessaggero.it – si è preso la Lazio ed è diventato un giocatore insostituibile. Mister Inzaghi non può farne a meno. Nella goleada con il Sassuolo non è finito nel tabellino dei marcatori, ma il suo apporto è stato comunque fondamentale. Quantità e qualità al servizio della squadra. Esperienza e personalità da mettere in campo al momento giusto. Il mediano non ha intenzione di fermarsi e adesso punta in alto: «Siamo ancora ad inizio campionato e abbiamo ancora molte partite davanti – ha detto l’ex Liverpool in zona mista -, ma se manteniamo questa posizione in classifica le nostre chance di andare in Champions League aumenteranno».  Chiamato ad analizzare la vittoria per 6-1 contro gli emiliani, Leiva ha sottolineato: «Nel primo tempo abbiamo avuto un po’ di difficoltà, non abbiamo creato molte occasioni e loro ci hanno impensierito nelle ripartenze». Infine, su Luis Alberto ha aggiunto: «Ha fatto un grandissimo gol e nel secondo tempo eravamo consapevoli di poter ribaltare il risultato. Ho giocato con lui al Liverpool. Era molto giovane, ha avuto poche possibilità poi è andato in Spagna. Qui alla Lazio sta giocando sempre, ma non sono sorpreso dal suo rendimento, già lo conoscevo e adesso finalmente sta dimostrando tutto il suo potenziale».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy