Luis Alberto – La serie: Moreno, la PlayStation e la convocazione della Spagna

Luis Alberto – La serie: Moreno, la PlayStation e la convocazione della Spagna

Dalla “cantera” del Siviglia alla Lazio: l’ex Liverpool spicca il volo e punta verso Russia 2018 insieme a un suo vecchio compagno

di Leonardo Mazzeo

ROMA – Semplicemente, succede. O almeno è successo. Un giorno ti alzi e capita qualcosa di bello. È raro, questo sì. Spesso si vede nei film, oppure nelle serie TV che tanto vanno di moda adesso. Luis Alberto ne sta vivendo una, in questo periodo. 38 puntate, una per ogni giornata. Ieri la proiezione è saltata, i fan ci sono rimasti male. Ma lui è pronto a recuperare anche quella. Episodio 12, intitolato L’Udinese. Probabilmente qualche sceneggiatore, in giro per il mondo, starà già scrivendo la serie TV su di lui. Netflix è allertato: Luis Alberto, da fenomeno laziale, è diventato fenomeno mondiale. La convocazione con la Spagna è arrivata. E Alberto Moreno ha svelato il retroscena.

alberto-moreno-liverpool

COMPAGNI DI SQUADRA, COMPAGNI DI GIOCHI

Entrambi spagnoli, entrambi nati nel 1992, a qualche mese di distanza. Di luglio Moreno, di settembre Luis Alberto. Si incontrano a Siviglia, militano insieme nel club spagnolo. E poi si sfiorano soltanto in Inghilterra: quando Moreno arriva al Liverpool, nell’estate del 2014, Luis ha appena iniziato il primo dei suoi due prestiti. Eppure, quel desiderio di giocare di nuovo insieme c’è. Moreno, anche lui inserito tra i convocati della Spagna, ai microfoni di As ha rivelato: “Se ho sentito Luis Alberto il giorno prima della convocazione? Sì, è vero. Stavamo giocando alla PlayStation da un po’ e parlando mi ha detto ‘Secondo te un giorno torneremo a giocare per la stessa squadra?’. Il giorno dopo siamo stati convocati”. Una partita decisamente fortunata. Chissà, forse stavano giocando proprio a Fifa 18, con la Spagna. Entrambi titolari, s’intende. La Nazionale: una sorta di spin-off per la serie TV incentrata su Luis Alberto. Il signor Netflix continua a sfregarsi le mani.

Luis Alberto-Lazio

MAXISCHERMO

Le prime puntate della serie sono state viste solo da pochi eletti: anteprima mondiale per i tifosi della Lazio, che dal nulla hanno scoperto un nuovo protagonista in campo. La scintilla che serve per farti restare incollato allo schermo per 90′. E, alla fine, rimani lì attonito a pensare: “Manca ancora una settimana alla prossima puntata?”. Ma la voce ormai si è diffusa, qualcuno ha aggiunto i sottotitoli in spagnolo e Lopetegui ha visto tutti gli episodi. Così ha deciso di proiettare Luis Alberto – La serie sui maxischermi: doppio appuntamento con le amichevoli contro Costa Rica e Russia. Due puntate speciali in vista dei Mondiali 2018. I tifosi si chiedono: quanto durerà la serie? Andrà avanti anche nella prossima estate, o resterà soltanto Serie A? Senza dimenticare l’Europa e la Coppa. La stagione è ancora in corso, non sappiamo come andrà a finire. Fino a questo momento, comunque, la serie ci sta piacendo eccome.

Vai al prossimo episodio: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy