Mercato, perché non tentare il colpaccio?

Mercato, perché non tentare il colpaccio?

La probabile partenza di Keita a fine anno potrebbe aprire scenari impensabili per quanto riguarda il mercato della squadra di mister Inzaghi

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – La Lazio ieri si è fermata al palo, colpito dal giocatore che può indirizzare il mercato biancoceleste della prossima stagione. Keita Baldé Diao sta disputando un’ottima annata e le sue prestazioni non stanno passando inosservate agli occhi dei ricchi club nostrani. Oltre a Juventus e Milan infatti, l’ala senegalese interessa e non poco all’altra società di Milano, proprio l’Inter che i biancocelesti dovranno affrontare nel posticipo di domenica allo Stadio Olimpico di Roma. Oltre alla sfida del campo, dunque, potrebbero aprirsi anche scenari di calciomercato particolarmente interessanti per i tifosi della Lazio.

perisic

‘IVAN IL TERRIBILE’

Ivan Perisic all’ombra del Colosseo: mera suggestione di mercato o possibile trattativa clamorosa? Il prezzo del cartellino dell’ala croata non è dei più accessibili – circa 25 milioni di euro – e le casse della Lazio avrebbero difficoltà a soddisfare la richiesta dell’Inter. Ma la situazione di Keita potrebbe cambiare tutto: infatti uno scambio tra i due giocatori permetterebbe a Lotito di acquistare il numero 44 nerazzurro proprio in sostituzione dell’ex Barça. Inoltre lo stipendio di Perisic è di 3 milioni di euro l’anno, non pochi. Forse bisognerà lavorare anche su questo quindi, ma con i vari introiti la Lazio potrebbe permettersi l’investimento, anche perché la squadra di Inzaghi giocherà in Europa League il prossimo anno, mentre l’Inter dovrà probabilmente limitarsi a guardarla da casa.

Keita

SOSTITUTO KEITA

D’altro canto, il nazionale croato sarebbe un sostituto ideale di Keita. Se mister Inzaghi decidesse di utilizzare l’attacco a 3 per la prossima stagione, Perisic potrebbe agire indifferentemente a sinistra e a destra sul fronte d’attacco. La sua ottima progressione e la capacità di calciare con entrambi i piedi lo renderebbero devastante nelle folate offensive dei biancocelesti, visto che in situazioni di contropiede sarebbe in grado di ribaltare tempestivamente l’azione e arrivare in porta. L’abilità di saltare l’uomo non gli manca, inoltre le sue capacità balistiche sono ben superiori rispetto a quelle del 14 biancoceleste. La Lazio potrebbe concludere un’operazione difficile, ma non impossibile. E sicuramente redditizia. Ma il mercato non si ferma qui: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy