Notizie Lazio: occhio in Germania, Donati e Caligiuri per il mercato

Notizie Lazio: occhio in Germania, Donati e Caligiuri per il mercato

La Lazio guarda in Germania per possibili colpi di mercato

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio ha bisogno di rinforzi, se vuole puntare alla zona Champions. La squadra di mister Inzaghi ha dimostrato di essere ancora incompleta, soprattutto in determinati reparti, soprattutto per quanto riguarda l’esterno

unnamed

destro. In quel ruolo il titolare sarebbe Marusic che però convive con dei guai fisici, poi c’è Patric che continua a non convincere dal punto di vista tecnico, Caceres sembra non essere visto da Inzaghi in quel ruolo ne tanto meno come centrale di destra e poi c’è Basta che è giunto al capolinea dell’avventura in biancoceleste. Nessuno di questi quattro calciatori garantisce continuità ad Inzaghi e se ci dovrà essere un’operazione da portare a termine nel mercato di gennaio sarà proprio in questa posizione. Il DS Tare sicuramente starà lavorando sotto traccia per consegnare ad Inzaghi un calciatore all’altezza, e potrebbe guardare in Germania. I nomi arrivano direttamente dalla Bundensliga, Giulio Donati e Daniel Caligiuri. Italiano di 28 anni il primo, di origini calabresi di 30 anni il secondo. La pista più praticabile sarebbe quella che porta a Donati: il mancato rinnovo di contratto con il Mainz lo ha escluso dalla rosa del club tedesco. Solo una presenza quest’anno, rispetto alle 29 della passata stagione. Calciatore di scuola Inter, nel 2013 dalla Serie B con il Grosseto è passato direttamente a giocare la Champions League con il Bayer Leverkusen. In Germania ha accumulato molta esperienza anche e soprattutto in campo internazionale: 116 presenze totali in campionato più 15 in Champions. Sarebbe l’occasione giusta per tornare in Italia, dove conta 24 presenze con l’Under 21 azzurra. Il suo ruolo naturale è quello di terzino in una difesa a quattro, ma può fare benissimo anche il quinto di centrocampo. L’altro nome è quello di Caligiuri: da sempre un esterno d’attacco, allo Shalke è stato reinventato quinto a destra nel 3-5-2 dal tecnico Domenico Tedesco, facendolo giocare addirittura terzino in una difesa a quattro. Ha il contratto in scadenza nel 2020, punto fermo dello Shalke che giocherà gli ottavi di Champions: per gennaio diventerebbe un opzione difficile. Tare lavorerà per consegnare ad Inzaghi un calciatore di livello.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy