SERIE A – Prima giornata in archivio, quante sorprese

SERIE A – Prima giornata in archivio, quante sorprese

Prima giornata pazzesca. Cadono Napoli e Juventus, Palermo e Inter successo al fotofinish

chievo,lazio,vendita,Bntegodi

ROMA – Prima giornata che va in archivio non senza qualche sorpresa. Le prime due formazioni della passata stagione iniziano male: la Roma non va oltre l’ 1 a 1 in casa del Verona andando addirittura sotto nel punteggio. Non è andata meglio alla Juventus che perde in casa con un gol di Cyril Thereau che fa crollare qualche certezza ai quattro volte campioni d’Italia con tanto di corsa di Buffon a scusarsi con i propri tifosi.

BUONA LA PRIMA – Bene per la giovane Lazio di Pioli, anche la Sampdoria ne fa addirittura 5 al Carpi che segna il suo primo gol in serie A con Azzari cercando di addolcire la pillola, insieme alla ree di Matos, permettendosi il lusso di sbagliare un calcio di rigore. Meglio non va alla matricola Frosinone di Stellone che fa male al suo vecchio Toro con una rete di Soddimo nel primo tempo. Dura poco la festa frusnate perchè Ventura risistema la sua squadra e ribalta il puneggio grazie alle reti di Quagliarella e Baselli. L’Inter e il Palermo vincono in pieno recupero grazie ai gol di Jovtic e El Koutari che stendono Atalanta e Genoa. Male il Napoli di Sarri che si fa rimontare il vantaggio di Hamsik dalle reti di Floro Flores e Sansone che regalano un sorriso al Sassuolo di Di Francesco. L’Empoli di Giampaolo si fa rimontare il vantaggio iniziale di Saponara con le reti di Birsa,Paloschi e Meggiorini che regalano i tre punti alla squadra di Campedelli. La Fiorentina prende per le corna il Diavolo di Mihajlovic: prima con una punizione gioiello di Marcos Alonso e poi su calcio di rigore siglato da Ilicic, a fissare il punteggio sul 2 a 0.

Di Gianluca Viscogliosi

lazio,cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy