REWIND – Palazzi ancora ko: “In Lazio-Genoa e Lecce-Lazio non ci fu illecito”

REWIND – Palazzi ancora ko: “In Lazio-Genoa e Lecce-Lazio non ci fu illecito”

Mauri

ROMA – Palazzi di nuovo ko. La Corte Federale d’Appello a Sezioni Unite ha dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione del Procuratore Federale Stefano Palazzi avverso l’incongruità della sanzione di quattro mesi inflitta al calciatore Stefano Ferrario in relazione alla gara Lecce-Lazio del 22 maggio 2011; la reiezione del ricorso proposto dalla Procura Federale con riferimento alla posizione dello stesso difensore in relazione alla gara Lecce-Lazio; al proscioglimento di Massimiliano Benassi, Antonio Rosati e del Lecce; al proscioglimento di Omar Milanetto e del Genoa in relazione alla gara Lazio-Genoa del 14 maggio 2011.

La Corte ha respinto il ricorso del Novara avverso la penalizzazione di 2 punti in classifica da scontare nella stagione sportiva 2015/2016 e l’inibizione di 3 mesi a Massimo De Salvo comminata a fine luglio dal Tribunale Federale Nazionale.

Dichiarato infine inammissibile il ricorso del Procuratore Federale avverso l’ordinanza decisoria del Tribunale Federale Nazionale per la rinnovazione del deferimento a carico della società U.S.D Cavese 1919, di Salvatore Casapulla, all’epoca dei fatti Direttore Sportivo della società, di Gianluigi Lippiello, all’epoca dei fatti Direttore Generale della società e di Lorenzo Ansaldi, all’epoca dei fatti addetto stampa della società.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy