L’AVVERSARIO – Il Chievo fanalino di coda: solo un punto e zero vittorie

L’AVVERSARIO – Il Chievo fanalino di coda: solo un punto e zero vittorie

La Lazio nella quattordicesima giornata del campionato di Serie A affronta il Chievo allo stadio Marcantonio Bentegodi, nel match di oggi alle ore 18:00.

di redazionecittaceleste

ROMA – Oggi alle ore 18.00 la Lazio affronta il Chievo Verona al Bentegodi. I clivensi si trovano all’ultimo posto in classifica ad un solo punto, senza ancora mai aver vinto una partita nel campionato in corso. I numeri sono

allarmanti, con 9 sconfitte, 4 pareggi e zero vittorie. Cominciando il campionato con una penalizzazione di tre punti per via delle plusvalenze fittizie. Giunti al mese di novembre con ben 3 allenatori differenti, con D’anna che ha iniziato la stagione, poi esonerato e sostituito da Gianpiero Ventura, che si dimette dopo appena un mese. Ora la panchina bollente del Chievo è stata affidata a Domenico Di Carlo, che alla sua terza avventura con i gialloblù proverà l’impresa della salvezza, anche se la missione sembra piuttosto ardua. Il Chievo può contare su Giaccherini, che ha recuperato e in avanti si affiderà a Stepinski, con Pellissier e l’ex Djordjevic pronti a subentrare a gara in corso.

L’ALLENATORE
Domenico Di carlo, tecnico di Cassino di fede laziale. La sua carriera da allenatore di provincia è cominciata ad allenando la primavera del Vicenza. Poi il Mantova, con cui sfiora la promozione in Serie A. L’esordio nella massima serie arriva nel 2007 sulla panchina del Parma. Nel 2008 la prima avventura al Chievo, subentrato a Iachini porta i clivensi dall’ultimo posto al sedicesimo, salvando la squadra di Campedelli. La stagione successiva sempre alla guida del Chievo conclude la stagione con la salvezza e la quinta miglior difesa del campionato. Nel 2010 Di carlo passa alla Sampdoria, non riesce però a superare il preliminare di Champions League perdendo contro il Werder Brema, viene esonerato a marzo. Nel 2011 torna al Chievo, e termina la stagione al decimo posto, un ottimo risultato, che contribuisce al suo rinnovo del contratto. La stagione successiva dopo 5 sconfitte di fila viene esonerato nel mese di ottobre. Nel 2014 subentra sulla panchina del Livorno in Serie B, per poi essere esonerato ad aprile, avendo raccolto solo 12 punti in 14 gare. Nel dicembre 2014 subentra a Bisoli sulla panchina del Cesena, dopo un buon inizio non riesce ad evitare la retrocessione. Nel 2015 sempre in Serie B siede sulla panchina dello Spezia, portando i liguri ai quarti di finale di Coppa Italia, e al settimo posto in campionato, perdendo poi la semifinale dei play off contro il Trapani. L’anno successivo lo Spezia arriva ottavo, perdendo i preliminari dei play off contro il Benevento, venne poi sostituito da Fabio Gallo. Nel febbraio 2018, subentra sulla panchina del Novara in Serie B, al posto di Corini, ma non riesce ad evitare la retrocessione con i piemontesi. Il 13 novembre 2018 torna al Chievo per la terza volta.

GLI EX DELLA GARA
Sono due gli ex della gara, per la Lazio Francesco Acerbi, che ha militato nel Chievo nella stagione 2013, in compartecipazione con il Genoa. Acerbi disputa 20 gare e segna un gol in maglia gialloblù. Per il Chievo Filip Djordjevic, che ha militato nella Lazio 4 stagioni, dal 2014 al 2018. L’attaccante serbo ha collezionato 77 presenze e 16 gol con l’aquila sul petto. Dopo essere stato messo fuori rosa passa al Chievo.

I PRECEDENTI
Nelle ultime 5 stagioni in Serie A, è leggermente favorevole ai biancocelesti, con 2 vittorie, rispetto ai due pareggi e ad un vittoria del Chievo.

2017-2018: Chievo – Lazio 1-2, 11′ Immobile (L), 34′ Pucciarelli (C), 89′ Milinkovic (L)
2016-2017: Chievo – Lazio 1-1, 51′ Gamberini (C), 54′ De Vrij
2015-2016: Chievo – Lazio 4-0, 12′ Meggiorini (C), 30′-68′ Paloschi (C), 45′ Birsa (C)
2014-2015: Chievo  -Lazio 0-0
2013-2014: Chievo – Lazio 0-2, 6′ Candreva (L), 70′ Keita (L)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy