Boldrini: ”Niente Miss Italia sulla Rai? Una scelta moderna e civile”

Boldrini: ”Niente Miss Italia sulla Rai? Una scelta moderna e civile”

Milano, 15 lug. (Adnkronos/Ign) – La decisione della Rai di non trasmettere ‘Miss Italia’ è ”una scelta moderna e civile”. A dirlo è il presidente della Camera Laura Boldrini nel corso del suo intervento a un convegno alla Camera del Lavoro di Milano dedicato alla violenza sulle donne e, in…

Milano, 15 lug. (Adnkronos/Ign) – La decisione della Rai di non trasmettere ‘Miss Italia’ è ”una scelta moderna e civile”. A dirlo è il presidente della Camera Laura Boldrini nel corso del suo intervento a un convegno alla Camera del Lavoro di Milano dedicato alla violenza sulle donne e, in particolare, all’immagine e al potere. In televisione ”c’è una par condicio che viene violata assai più frequentemente ed è quella tra i generi e la loro rappresentazione – dice il presidente di Montecitorio – Qualche segnale importante però sta arrivando: penso alla decisione della Rai di rinunciare quest’anno a Miss Italia, per la quale ho già espresso il mio apprezzamento alla presidente Tarantola”. 

L’auspicio del presidente della Camera è che la scelta della Rai ”faccia da calamita a tutte le altre tv e in network italiani”. Boldrini ha poi aggiunto che ”qualcuno si è lamentato di questa scelta come se si trattasse di un clima di austerità cupa e bacchettona.  Io credo invece checi si debba rallegrare di una scelta moderna e civile”.Altro tema affrontatato dalla Boldrini quello delle immagini femminili nella pubblicità e in televisione. “Solo il 2% delle donne in tv parla, esprime pareri, il resto – sostiene – è muto e svestito”. Il suo auspicio è che “il servizio pubblico sappia trovare anche forme di collaborazione con la scuola italiana” proprio sul tema della violenza sulle donne e sugli stereotipi femminili. In giro per l’Europa, “non è abituale usare donne seminude per vendere yogurt, televisori e valigie. Così come sarebbe difficile vedere in onda uno spot in cui papà e bambini stanno seduti a tavola, mentre la mamma in piedi serve tutti”. Tornando a Miss Italia, “spero – conclude Boldrini – che ragazze italiane possano avere, per farsi apprezzare, altre possibilità – anche televisive – che non quella di sfilare numerate”.

adnkronos.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy