CRONACA – Asti, cavallo muore in campo

CRONACA – Asti, cavallo muore in campo

ASTI – Il Palio di Asti, in programma domenica 15 nella cittadina piemontese, è stato sospeso poco prima che la gara avesse inizio perchè uno dei cavalli in partenza è morto. L’animale, prima che fosse abbassato il canapo, si è accasciato a terra di schiena. Il sindaco, Fabrizio Brignolo, sia…

ASTI – Il Palio di Asti, in programma domenica 15 nella cittadina piemontese, è stato sospeso poco prima che la gara avesse inizio perchè uno dei cavalli in partenza è morto. L’animale, prima che fosse abbassato il canapo, si è accasciato a terra di schiena. Il sindaco, Fabrizio Brignolo, sia per questo, sia per le condizioni della pista, resa pesante dalla pioggia, ha deciso che fosse meglio sospendere il palio.
Sospeso a data da definire: è questo il verdetto per il Palio di Asti 2013, dopo la pioggia battente e un cruento incidente in pista che ha coinvolto il cavallo di Santa Maria Nuova. Impossibile salvare l’animale, rimasto a terra durante la mossa: l’animale, inciampato nel canapo, è caduto battendo la testa e disarcionando il fantino, una scena che ha lasciato il pubblico sgomento e ha acceso, fuori dalla pista (ma non solo), le proteste degli animalisti che già si erano radunati per dire no al Palio nel primo pomeriggio, circondati dalle forze dell’ordine che hanno dovuto «proteggere» anche gli spettatori all’uscita delle tribune.  

DENUNCIA DELLA LAV La Lega Anti Vivisezione sporgerà denuncia per la morte di un cavallo avvenuta oggi al Palio di Asti. Lo ha reso noto la responsabile del Settore Equidi, Nadia Zurlo, con una nota diffusa da Roma. «La Lav – afferma – sporgerà denuncia affinchè siano accertate le responsabilità di questa nuova e assurda morte. Sono solo i cavalli a pagare con la vita per spettacoli anacronistici e violenti, che devono essere aboliti, e quanto prima». Secondo la Lav, «gli ultimi cavalli morti in diverse manifestazioni dimostrano l’inefficacia di qualsiasi disposizione di sicurezza, è ora di fermare queste mattanze a cielo aperto». (Leggo.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy