EXTRA LAZIO – Il ricorso del Milan avrà una risposta domani

EXTRA LAZIO – Il ricorso del Milan avrà una risposta domani

Il legale del Milan, Leandro Cantamessa, è stato ascoltato per circa un quarto d’ora dalla Corte di Giustizia della Figc per discutere il ricorso rossonero contro la decisione del giudice sportivo di comminare un turno a porte chiuse (da scontare in occasione di Milan-Udinese, del 19 ottobre) per “discriminazione territoriale”,…

Il legale del Milan, Leandro Cantamessa, è stato ascoltato per circa un quarto d’ora dalla Corte di Giustizia della Figc per discutere il ricorso rossonero contro la decisione del giudice sportivo di comminare un turno a porte chiuse (da scontare in occasione di Milan-Udinese, del 19 ottobre) per “discriminazione territoriale”, causa i cori contro i tifosi napoletani intonati dai supporter milanisti nel corso del match con la Juve di domenica scorsa a Torino.

La difesa del Milan punta, tra l’altro, sul fatto che l’arbitro non abbia sentito e refertato nulla. Contrariamente a quanto previsto inizialmente, verdetto previsto in serata, la commissione si è riservata ulteriori approfondimenti e la sentenza non arriverà oggi. Un piccolo successo dei legali del Milan aspettando il pronunciamento di secondo grado.

 

Le parole di Cantamessa: “Un rinvio? Non è stata fatta richiesta. Ricorso all’Alta Corte del Coni in casa negativo? Vedremo, speriamo non ce ne sia bisogno“. L’avvocato spiega così l’udienza alla Corte di Giustizia Figc: “Potresti essere anche Demostene, ma quando hai parlato dieci minuti non ti ascolta più nessuno. Gli argomenti c’erano e ci sono e sono ben tre“.

(Fonte: Gazzetta.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy