FERRARI – Montezemolo striglia Alonso

FERRARI – Montezemolo striglia Alonso

Dopo l’ennesima prova anonima della Rossa, Montezemolo alza la voce. “Non mi sta bene una Ferrari come quella che ho visto in Ungheria”, ha detto durante la riunione con i tecnici, chiedendo un immediato cambio di registro a partire già da Spa. Chiaro il messaggio di Montezemolo. Tutti i presenti…

Dopo l’ennesima prova anonima della Rossa, Montezemolo alza la voce. “Non mi sta bene una Ferrari come quella che ho visto in Ungheria“, ha detto durante la riunione con i tecnici, chiedendo un immediato cambio di registro a partire già da Spa. Chiaro il messaggio di Montezemolo. Tutti i presenti al summit hanno ricevuto in omaggio un coltello e un invito metaforico a metterlo tra i dentiper la seconda metà del campionato.

Con ancora nove gran premi da disputare, non è il momento di individuare i colpevoli. Il potenziale e i punti per la rimonta ci sono tutti. E Montezemolo lo sa. L’importante ora per la Ferrari è serrare le fila e rimboccarsi le maniche in vista del rush finale, senza lasciarsi andare a sfoghi come quello post gara di Alonso.

Il presidente della Rossa sta facendo di tutto per rendere la squadra competitiva, come dimostra l’arrivo a Maranello dalla Lotus di James Allison. Ma non vuole dar spazio alle polemiche. E così il pilota spagnolo si è preso una bella “tirata di orecchie”. “A tutti i grandi campioni che hanno guidato per la Ferrari è sempre stato chiesto di anteporre gli interessi della squadra a quelli personali – ha detto Montezemolo, con chiaro riferimento alle critiche di Alonso -. Questo è il momento di rimanere calmi, evitare polemiche e dare con umiltà e determinazione il proprio contributo, stando vicino, in pista e fuori, alla squadra e ai suoi uomini”.(Tgcom24.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy