POLITICA – Grillo fa retromarcia?

POLITICA – Grillo fa retromarcia?

MILANO – Fa marcia indietro Grillo e ammette i problemi in materia di comunicazione dell’M5S. «Forse in televisione ci andrò anch’io». Lo ha detto il leader del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo nel corso di un comizio a Cinisello Balsamo (Milano). «Abbiamo peccato sulla comunicazione – ha proseguito a margine…

MILANO – Fa marcia indietro Grillo e ammette i problemi in materia di comunicazione dell’M5S.
«Forse in televisione ci andrò anch’io». Lo ha detto il leader del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo nel corso di un comizio a Cinisello Balsamo (Milano). «Abbiamo peccato sulla comunicazione – ha proseguito a margine dell’iniziativa – perchè la stampa non perdona nulla».

SULL’IMU «Tutto è ridicolo e niente lo è più. L’unica misura di cui sono stati capaci gli interdetti al governo è lo spostamento dell’Imu di tre mesi. Il Paese va a pezzi con gente che si butta dalla finestra, si spara, si dà fuoco e ci regalano lo zuccherino dell’Imu». Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog.
«Ridicolo è affidarsi al Nipote di Letta, uno che mentre lo guardi ci vedi attraverso, un signor nessuno con nessuna credenziale se non di aver vissuto da sempre di politica. Ridicolo è aver consegnato il governo a Berlusconi condannato per evasione, amico di mafiosi, piduista. Ridicolo è avere confermato presidente della Repubblica un vecchio di 88 anni per evitare qualunque cambiamento. Una Nazione ridicola dove le emergenze non sono mai la priorità», scrive Beppe Grillo sul suo blog. «Dove eravate in tutti questi anni uomini ridicoli che ora avete la pretesa di governarci senza pagare dazio?». «Tutto è ridicolo in un Paese in cui non esiste il reato di tortura e viene però applicato quello di vilipendio al presidente della Repubblica», prosegue il leader del Movimento 5 Stelle. «Ridicole sono queste facce che governano attraverso la disinformazione televisiva. Maschere grottesche di una commedia dell’assurdo». «Cui prodest questa rappresentazione mal recitata, questo teatrino indecente? Alle aziende di Berlusconi, al mancato coinvolgimento del pdmenoelle nel MPS, a guadagnare tempo per neutralizzare il M5S attraverso l’informazione televisiva delle Bocche di Rosa e degli Stuoini. Ridicolo. L’iceberg è davanti a noi, il caposala celebra le danze nel salone delle feste al Ballo dell’IMU e i gonzi volteggiano ignari. Quale fine può attendere una nazione ridicola?», conclude.

Fonte: Leggo.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy