I biancocelesti Pedro Neto e Ionut Rus tra i 60 talenti migliori per il Guardian

I biancocelesti Pedro Neto e Ionut Rus tra i 60 talenti migliori per il Guardian

Ecco le ultime…

ROMA – Secondo la nota testata The Guardian, che ha raccolto i 60 migliori talenti del panorama calcistico internazionale, Anche due laziali meritano di essere in lista. La graduatoria stilata annualmente, chiamata ‘Next generation 2017’, include nei primi 60 talenti il portoghese Pedro Neto e il portiere romeno della Primavera Ionut Rus, entrambi nati nel 2000- Riguardo l’ex-Braga, ecco cosa scrive il Guardian: «Figlio di un ex giocatore di hockey e nipote di un ex calciatore l’esterno è stato protagonista di uno dei più sorprendenti trasferimenti dell’estate. Il 17enne, dopo aver giocato soltanto tre partite con il Braga, è stato prelevato dalla Lazio per 17 milioni di euro (7.5 per il prestito biennale, 4.5 per il riscatto e fino a 5 di bonus) in un’operazione che ha incluso anche il centrocampista 18enne Bruno Jordao. Neto, che ha segnato alla sua prima partita con il Braga dopo nove minuti dal suo ingresso in campo, somiglia a Bernardo Silva del Manchester City, uno dei suo idoli. Mancino, ma più a suo agio nel giocare a destra, ama puntare gli avversari e fare uso della sua tecnica eccellente».

Riguardo invece Ionut Rus, arrivato nella Capitale nella finestra di mercato invernale del 2016 e adesso titolare in Primavera: «Il ‘Donnarumma rumeno’ si è allenato con la prima squadra della Lazio per mesi facendo parate impossibili sin dal suo arrivo a Roma due stagioni fa, dopo il periodo di prova al Nottingham Forest:“Ho avuto offerte da club inglese, italiani e tedeschi, ma ho deciso di firmare un contratto con la Lazio perché mi è piaciuto il progetto”, ha ammesso. Nonostante i 198 centimetri, Rus è agile. In Romania è considerato come il futuro numero 1 della Nazionale, prendendo l’eredità dei più esperti Ciprian Tatarusanu e Costel Pantilimon». Insomma, la società sembrerebbe averci visto lungo ancora una volta. Ora non resta che aspettare il verdetto del campo. Leggi anche le parole dell’ex biancoceleste Miroslav Klose: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy