• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Lazio-Empoli, Iachini: “Perdere così dispiace, meritavamo almeno un pareggio”

Lazio-Empoli, Iachini: “Perdere così dispiace, meritavamo almeno un pareggio”

L’allenatore dei toscani parla dopo il ko di misura contro i biancocelesti

di redazionecittaceleste

ROMA – L’Empoli torna a casa con zero punti dalla trasferta dell’Olimpico contro la Lazio, Beppe Iachini analizza così la sconfitta di questa sera ai microfoni di Sky Sport:

“Nelle ultime 5-6 partite abbiamo perso punti per errori individuali, la squadra gioca e crea i presupposti giusti ma sbagliamo l’ultima lettura e in Serie A questo non può succedere. Dietro c’è sempre qualche errore che ci compromette la gara, la squadra ha fatto una buona gara attaccando per tutta la partita, ci è mancato qualcosa nell’ultimo passaggio e abbiamo concesso pochissimo a una grande squadra come la Lazio. L’errore sul rigore ci ha compromesso un risultato che vista la prestazione i ragazzi meritavano. Noi continuiamo a lavorare e giocare, nelle ultime partite siamo andati molto vicino alla vittoria ma non abbiamo portato a casa nulla, in Serie A se fai diversi errori individuali alla fine paghi e spesso in fase offensiva siamo troppo poco cinici. Provedel sa che su quella situazione doveva buttare la palla lunga, c’è poco da correggere e guardiamo avanti senza fasciarci troppo la testa. Dispiace e c’è grande rammarico perché la squadra ha fatto una buona gara, facendo queste partite devi portare a casa il risultato. Stiamo giocando ora con due punte, Zajc ha avuto una grande opportunità e con la società è stato fatto un sacrificio per inserire qualcos’altro nell’organico. Farias è un attaccante di velocità e profondità, deve prendere una condizione ottimale e conoscere i compagni, il suo posto è in gioco con Oberlin ma è chiaro che in alcune letture non è pienamente organizzato in attesa del recupero di La Gumina. Rispetto alle prime giornate eravamo bravi a mettere la palla dentro, ora giochiamo ugualmente bene ma non riusciamo a chiudere prima la partita e con qualche errore di troppo regaliamo punti quando a livello di gioco li meritiamo. Questo non può accadere e dobbiamo crescere in fretta perché questa è la Serie A, ma sono convinto che giocando a calcio possiamo lottare per la salvezza sia in casa che in trasferta e questo è il giusto percorso di crescita per i nostri giovani”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy