Primavera, sconfitta in casa contro il Milan. Bonatti: “C’è amarezza”

Primavera, sconfitta in casa contro il Milan. Bonatti: “C’è amarezza”

Ecco le ultime sui giovani biancocelesti

ROMA – Battuta d’arresto per la Primavera biancoceleste, che esce sconfitta dalla sfida casalinga contro il Milan per 0-2. Entrambe le reti rossonere sono arrivate nella ripresa, tra l’altro nel giro di pochi minuti: la squadra ospite passa in vantaggio grazie a un autogol di Petro, il raddoppio è stato siglato da Forte al 65′. Questo il tabellino del match:

LAZIO-MILAN: 0-2
Marcatori: 61’ autogol Petro, 65’ Forte

LAZIO: Rus; Spizzichino, Silva, Baxevanos, Petro (66’ Aliaj); Bari, Marchesi, Miceli; Javorcic (66’ Del Signore); Sarac, Al-Hassan (75’ Fidanza).

A disp.: Alia, Kalaj, Falbo, Zitelli, Paglia, Peguiron, Spurio, Mohame.

All. Bonatti

MILAN: Guarnone; Bellodi, El Hilali, Campeol; Bellanova, Pobega (14’ Murati), Brescianini, Llamas; Tiago Dias (86’ Negri), Forte, Sinani (52’ Tsadjout).

A disp.: Soncin, Merletti, Sportelli, Bianchi, Torchio, Finessi, Larsen, Sanchez, Capanni.

All. Gattuso

 

Arbitro: Proietti di Terni
Assistenti: Lombardi-Netti

Note: Ammoniti: Brescianini, Murati (M), Marchesi (L). Recupero tempo: pt 0′, st 4′

 

Al termine del match, mister Bonatti è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio: “Dovevamo abbassarci in occasione del secondo gol, il Milan è una squadra di gamba. Siamo riusciti a non subire tiri in porta, poi l’inerzia del match è cambiata su un episodio. Ci siamo sbilanciati, abbiamo preso una ripartenza e non abbiamo avuto la forza per respingere via il pallone. Abbiamo avuto quattro nitide occasioni da gol, provando fino all’ultimo a riequilibrare la sfida.

Questo campionato è avvincente, siamo ancora nel gruppone. In sede di presentazione, avevamo ammesso come Milan e Atalanta fossero le squadre più in forma; i bergamaschi, insieme all’Inter sono sulla carta le squadre più forti con i rossoneri un gradino sotto. C’è amarezza per il risultato finale, speriamo in un futuro migliore”.

Poi, sulla partita, ha detto: “Nella prima parte di gara, abbiamo provato a sviluppare il gioco tra le linee ma siamo stati imprecisi al momento dell’ultimo passaggio. Con il doppio vantaggio, la squadra di Gattuso si è abbassata e abbiamo avuto ancor più difficoltà ad entrare in area. I ragazzi hanno interpretato la gara nel modo corretto fino all’episodio che ha sbloccato la gara. Il Milan dispone di un collettivo che rappresenta la sua vera forza. Con gli esterni bassi dobbiamo essere più forti per evitare i cross che possono essere sempre pericolosi per la nostra porta. Sarei contento se Al-Hassan trovasse la condizione migliore perché può darci una grossa mano. Spero di riavere presto Rezzi a disposizione, ora valuteremo le sue condizioni insieme con lo staff medico”.

Anche Federico Marchesi ha parlato al termine del match, sempre ai microfoni di Lazio Style Radio: “Abbiamo cercato di prepararla diversamente e mettere in pratica le richieste del mister. Ora dobbiamo recuperare le energie perse in questo mese pesante e guardare avanti. Dobbiamo stare più attenti e non commettere sempre gli stessi errori. Errori da evitare? Stare più attenti alla fase di non possesso, lavorare sulla concentrazione fino alla fine per ottenere certi risultati, soprattutto mentalmente. Dobbiamo continuare a lavorare su questo. A livello personale sono soddisfatto dello spazio che sto avendo. Il mister mi ha dato molta fiducia, anche oggi ho giocato 90 minuti, sono stremato ma in parte contento perché era da tanto tempo che non giocavo così tante partite”.

Poi, sulla gara: “Loro erano molto chiusi ed era difficile per noi arrivare in porta. Sono stati bravi a ripartire, quando poi è entrato Tsadjout, ci hanno messo in difficoltà soprattutto fisicamente. Abbiamo subito questi due gol in pochi minuti e da lì è stata dura. Ci è mancata copertura negli spazi, dobbiamo migliorare da questo punto di vista, il mister ce lo dice sempre. Ora pensiamo alla prossima gara contro l’Atalanta, la prepareremo da subito ad inizio prossima settimana. Volevamo una vittoria oggi, ci proveremo alla prossima”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy