Esclusiva – Ag.Zarate, «Mauro è sereno»

Esclusiva – Ag.Zarate, «Mauro è sereno»

ROMA – La calda estate di Mauro Zarate. O la tranquilla, ma calda estate di un calciatore che ha calamitato su di se gli interessi di una tifoseria che ancora attende rinforzi all’altezza, dopo l’arrivo di Ederson. Si perché lui, Mauro Zarate, è sereno. I compagni lo hanno accolto bene…

ROMA – La calda estate di Mauro Zarate. O la tranquilla, ma calda estate di un calciatore che ha calamitato su di se gli interessi di una tifoseria che ancora attende rinforzi all’altezza, dopo l’arrivo di Ederson. Si perché lui, Mauro Zarate, è sereno. I compagni lo hanno accolto bene nello spogliatoio, qualsiasi bega passata è lontana. Zarate ha dato tutto in questo ritiro. Si è presentato ad Auronzo con un peso forma eccezionale. Un lontano ricordo le annate precedenti. Agli ordini di Mister Petkovic si è dimostrato volenteroso, ha cercato di far capire all’allenatore di voler restare in questa Lazio, di voler ritornare ad essere un calciatore fondamentale, capace di far esplodere in un boato l’Olimpico.

Sono cominciate a quel punto a circolare indiscrezioni che volevano Zarate vicino addirittura ad un prolungamento del suo rapporto con la società biancoceleste, a fronte di una spalmatura dell’ingaggio. Tutto ciò, in realtà, non è mai avvenuto. Lotito e Tare aspettano le valutazioni di Petkovic. Arriveranno fra 6-8 giorni. Poi decideranno il da farsi sul mercato. Se l’allenatore darà il suo avallo, Zarate rimarrà certamente. A due anni dalla scadenza contrattuale non c’è la necessità, la fretta di discutere un rinnovo. Se ciò avverrà, sarà a stagione inoltrata. Settembre, ottobre, forse novembre, quando gli occhi degli operatori di mercato saranno lontani e si potrà lavorare lontano dai riflettori. Il suo agente, Luis Ruzzi, è tornato figura fondamentale accanto a Mauro. Standogli accanto per tutto il ritiro di Auronzo di Cadore, ha dimostrato come l’entourage del calciatore sia tornato a seguirlo a vicino, proprio ora che è tornato alla Lazio. Le sue parole, qualche minuto fa, in esclusiva a Cittaceleste.it, confermano tutto ciò: “Lotito? Si è parlato di incontri ma non sono cose vere. Non ci siamo visti. Mauro? E’ qui accanto a me, è sereno e sta bene. A Fiuggi continuerò a seguirlo”.

Mirko Borghesi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy