Lotito, altro flop sul mercato..

Lotito, altro flop sul mercato..

Ancora un flop, inutile nascondersi. Balzaretti vola via come Yilmaz e Breno. Non vuole fare le coppe, ha scelto la Roma ma è difficile credere che se nel prossimo giugno la squadra di Zeman conquisterà l’Europa, l’ormai ex difensore del Palermo si rifiuterà di giocare. Tant’è, non sono più problemi…

Ancora un flop, inutile nascondersi. Balzaretti vola via come Yilmaz e Breno. Non vuole fare le coppe, ha scelto la Roma ma è difficile credere che se nel prossimo giugno la squadra di Zeman conquisterà l’Europa, l’ormai ex difensore del Palermo si rifiuterà di giocare. Tant’è, non sono più problemi della Lazio, purtroppo. Bisogna pensare a rinforzare la rosa perché un terzino sinistro serve eccome, per tanti motivi. Intanto la salute cagionevole di Konko, Dias, Biava e Radu non fa stare tranquillo Petkovic visto che si giocheranno 3 partite a settimana fino a dicembre se, come si spera, la Lazio passerà il playoff di Europa League a fine agosto. Poi, perché un anno in più sulle spalle di molti elementi stagionati del reparto avrà un peso. Infine, la vicenda del rinnovo del contratto di Diakité è tutt’altro che chiarita, anzi si potrebbe andare verso uno scontro clamoroso in caso di mancato accordo. Quindi, non scherziamo, serve un acquisto pesante anche se tutti sono d’accordo con Lotito che debba essere meglio degli attuali giocatori. Compito di Tare trovarlo, compito del presidente spendere qualche milione per far tornare il buon’umore ai tifosi dopo un’estate tormentata. Dire che la Lazio è più forte dell’anno passato è una speranza, non una certezza a meno che non si consideri Reja un allenatore modesto e Petkovic un genio della panchina. Senza Matuzalem, senza (probabilmente) Mauri, con Klose più vecchio di un anno, per sognare la Champions League ci vuole almeno un rinforzo. Altrimenti sarà durissima.

Fonte: Il Tempo

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy