No al Napoli per Floccari

No al Napoli per Floccari

Roma – Su Sergio Floccari, nonostante l’alto indice di gradimento da parte di mister Petkovic, aleggia l’ombra di una possibile cessione. Il mercato è a pochi giorni dalla scandenza, serve liquidità per operare, così la Lazio potrebbe vedersi costretta a lasciarlo partire. L’attaccante calabrese si è ben calato nella realtà…

Roma – Su Sergio Floccari, nonostante l’alto indice di gradimento da parte di mister Petkovic, aleggia l’ombra di una possibile cessione. Il mercato è a pochi giorni dalla scandenza, serve liquidità per operare, così la Lazio potrebbe vedersi costretta a lasciarlo partire. L’attaccante calabrese si è ben calato nella realtà di vice-Klose, dimostrando se necessario di poter fornire le giuste garanzie, accettando la permanenza nella capitale con rinnovato entusiasmo. La società biancoceleste però, ha messo in atto una riflessione, a fronte dei 4 milioni messi sul piatto da Bologna, offerta di poco inferiore ai 5 richiesti da Lotito. Anche il Napoli di De Laurentis sta puntando il 31enne di Vibo Valentia, per regalare a Mazzarri una valida alternativa a Cavani, ma i tre milioni offerti non bastano per portarlo in maglia azzurra. Il club paartenopeo ha nuovamente sondato il terreno, ma non sembra intenzionato ad alzare l’offerta e rimane in piedi solo la pista emiliana. Urge sfoltire la rosa in attacco, che con Alfaro e Kozak (senza contare il primavera Rozzi), arriva a quota sei elementi. Due di troppo. L’uruguayano trova difficoltà di collocamento, mentre per sul gigante ceko c’è la volontà di trattenerlo al netto di offerte importanti. Proprio Floccari potrebbe essere, non senza qualche rimpianto, il designato al sacrificio per animare il calciomercato biancoceleste, che fin ora ha prodotto il solo Ederson in entrata, Stendardo e Garrido in uscita.

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy