Salerno, Mariotto va da Lotito per i colpi da novanta..

Salerno, Mariotto va da Lotito per i colpi da novanta..

Massimo Mariotto ieri ha lasciato il ritiro di Nocera Umbra. Il direttore sportivo della Salernitana avrebbe fatto rotta su Roma, per incontrare il Claudio Lotito che nel pomeriggio a Formello ha presentato le nuove maglie della Lazio. Un summit tanto atteso che dovrebbe esser servito per fare il punto della…

Massimo Mariotto ieri ha lasciato il ritiro di Nocera Umbra. Il direttore sportivo della Salernitana avrebbe fatto rotta su Roma, per incontrare il Claudio Lotito che nel pomeriggio a Formello ha presentato le nuove maglie della Lazio. Un summit tanto atteso che dovrebbe esser servito per fare il punto della situazione sul mercato del club granata, rimasto in stand-by nell’attesa di conoscere gli esiti della vicenda ‘ripescaggio’. Nonostante la questione non sia ancora del tutto chiara, il ds salernitano, già in giornata dovrebbe iniziare a piazzare i primi colpi. L’obiettivo della proprietà è quello di completare gran parte della rosa entro il 7 agosto, data in cui la Salernitana affronterà in amichevole la Lazio all’Arechi, presentandosi ufficialmente ai suoi tifosi. Un appuntamento molto sentito per il quale la dirigenza si attende una risposta concreta da parte della città. Per (ri)accendere la passione della torcida granata, però, ci sarà bisogno anche di qualche colpo ad effetto che convinca anche gli incerti. Dalle parole, dunque, bisognerà passare in breve tempo ai fatti. Secondo i soliti ben informati la società avrebbe già contattato “tantissimi calciatori di qualità che farebbero carte false per giocare a Salerno”. Già oggi, quindi, Mariotto proverà a concretizzare i contatti avviati da settimane. Con la Lazio si farà un altro tentativo per i vari Ceccarelli, Zampa ed Emmanuel, talenti sui quali si è fiondato anche il Bari, ma che Lotito vorrebbe dirottare a Salerno.  Il nome nuovo per il reparto avanzato potrebbe essere quello di Rossi, ’93 del Varese che Galderisi ha allenato nell’ultima stagione alla Triestina. Piace anche l’argentino, Bueno pupillo del tecnico salernitano dai tempi di Benevento. Restano alla finestra Ginestra, Pintori e Molinari che dopo aver dato la propria disponibilità al trasferimento, attendono un segnale (il problema potrebbe essere legato all’accordo economico). Stesso discorso anche per Danilevicius e Caserta, elementi chiesti ufficialmente da Mariotto a Di Somma, ma che difficilmente accetteranno il doppio declassamento di categoria (a meno che non venga compensato con un congruo contratto). Dal Sorrento, invece, il ds salernitano vorrebbe Bondi e De Nunzio, calciatori di cui il club costiero si libererebbe volentieri per alleggerire il monte ingaggi. Per la difesa, infine, si è registrato un ritorno di fiamma per Puglisi: il baby siciliano potrebbe abbandonare il ritiro del Vicenza per tornare a Salerno, piazza nella quale è riuscito a mettersi in gran mostra nel corso della passata stagione.

Fonte: ReSport.it

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy