Ritorno di fiamma per Santon..

Ritorno di fiamma per Santon..

Sfumato Balzaretti, la Lazio riapre la caccia all’esterno sinistro e cercherà di concentrare i propri sforzi su un obiettivo capace di soddisfare Petkovic, che chiede un terzino in grado di spingere e di difendere con la stessa intensità. Ci sono tanti nomi che possono rientrare in una lista di candidati,…

Sfumato Balzaretti, la Lazio riapre la caccia all’esterno sinistro e cercherà di concentrare i propri sforzi su un obiettivo capace di soddisfare Petkovic, che chiede un terzino in grado di spingere e di difendere con la stessa intensità. Ci sono tanti nomi che possono rientrare in una lista di candidati, è ancora complicato indicare il favorito, la certezza riguarda il livello. Dev’essere un titolare, un’operazione importante, perché la casella del terzino ha guadagnato la priorità rispetto al difensore centrale. E’ possibile che Lotito e il ds Tare ripartano da Davide Santon, 21 anni, ex interista, da tempo apprezzato nelle segrete stanze di Formello. Un sondaggio con il suo manager Vigorelli, lo stesso L’alleanza stretta con Preziosi può portare Antonelli Altre piste: Poulsen, Pocognoli e Wendt di Floccari, risale alla fine di giugno. Piace perché nasce terzino sinistro ma può essere impiegato anche a destra e Petkovic avrebbe bisogno di un jolly per tamponare l’emergenza su tutte e due le fasce e considerarsi coperto anche dietro a Konko. Ci vuole uno sforzo economico importante: Santon da un anno gioca in Premier con il Newcastle e il club inglese non appare intenzionato a cederlo. I dirigenti biancocelesti potrebbero verificare nelle prossime ore se c’è ancora uno spiraglio per tentare di aprire una trattativa.

ITALIANI  – A metà giugno risale il sondaggio con l’Atalanta per Federico Peluso, 28 anni, romano di nascita e cresciuto nella Lazio. E’ uno dei terzini più ricercati, lo vuole anche il Napoli, tagliato fuori dalla corsa a Balzaretti, lo ha cercato la Juve e, sostiene Marino, alcuni club inglesi. A giugno, quando l’Atalanta s’informò per Floccari, Lotito chiese quale fosse la valutazione di Peluso, che farebbe guadagnare un posto a Petkovic per la lista Uefa potendo essere considerato come prodotto del vivaio biancoceleste. L’Atalanta chiede 5 milioni di euro. Resta un obiettivo complicato nonostante i contatti tra le due società non siano mai cessati perché Percassi vorrebbe acquistare a titolo definitivo Stendardo e riportarlo a Bergamo. Sul mercato italiano potrebbe liberarsi Dossena se il Napoli trovasse un altro esterno e nei pensieri della Lazio forse c’è ancora Luca Antonelli, trattato nell’estate 2010, quando era di proprietà del Parma. Lotito era stato vicinissimo al suo acquisto, il tormentone durò più di un mese, doveva prendere il posto di Kolarov (promesso al City), ma dopo un lungo tira e molla saltò l’accordo con Ghirardi. Oggi la valutazione di Antonelli, che al Genoa ha faticato a causa di alcuni infortuni, è scesa. E l’uscita di scena di Lo Monaco potrebbe favorire Lotito: l’alleanza di mercato con Preziosi produrrà di sicuro un’operazione entro la fine di agosto. Tra l’altro c’è ancora da sistemare la grana relativa a Beppe Sculli: il Genoa a gennaio si era impegnato a riscattarlo, a giugno lo ha rispedito indietro.

STRANIERI  – Naturalmente il ds Tare e Petkovic guarderanno anche all’estero. Due giorni fa è riemersa la candidatura di Sebastien Pocognoli, 25 anni, ex Genk e Az Alkmaar, sotto contratto sino al 2014 con lo Standard Liegi. Il terzino belga era già stato proposto in passato alla Lazio. Per il momento non può ancora essere considerato un obiettivo, ma neppure si può totalmente cancellare dalla lista. E’ un buon giocatore, grande corsa e sinistro tagliente. Per adesso viene in quarta o quinta fila. Evidentemente la Lazio, prima di Pocognoli, pensa ad altri esterni. Simon Poulsen, nazionale danese, si è appena svincolato dall’Az Alkmaar ed è stato proposto al club biancoceleste. Un nome in Bundesliga e un altro in Ligue 1. Tare in passato aveva seguito Oscar Wendt, terzino svedese del Borussia Moenchengladbach. Dalla Francia, qualche settimana fa, era rimbalzata la candidatura di Franck Tabanou, classe ’89 del Tolosa, capace anche di muoversi da esterno di centrocampo.

fonte: corriere dello sport

Simone Davide-Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy