2-9-2018, la speranza è l’ultima a morire

2-9-2018, la speranza è l’ultima a morire

 di FEDERICO TERENZI FORMELLO – Il tifoso è sempre esigente si sa, ma alla fine spera, sogna e come ogni amore che si rispetti, puoi tradirlo, ogni tanto, ma rimane lì fermo e presente. Così è la Lazio, un amore che non si può e non si deve scordare. Durante…

 di FEDERICO TERENZI

FORMELLO – Il tifoso è sempre esigente si sa, ma alla fine spera, sogna e come ogni amore che si rispetti, puoi tradirlo, ogni tanto, ma rimane lì fermo e presente. Così è la Lazio, un amore che non si può e non si deve scordare. Durante il breve tragitto che divide la strada dal centro sportivo di Formello, c’è una scritta rossa, lungo il muretto bianco vicino alla strada, un urlo liberatorio che i tifosi rivolgono al presidente:” 2-9-2013, compraci un campione!”. Il campione, alla fine della campagna acquisti non è arrivato, ma Lotito ha portato un carico di giovani dalle belle speranze che, fino a questo momento, a sprazzi hanno fatto vedere di che pasta sono fatti. L’ ottavo posto in classifica, lo stato cervellotico che sta vivendo la Lazio, tra il gioco delle parti Lotito-Petkovic e la sempre più ingarbugliata questione di Varsavia, ha fatto riflettere qualche tifoso che, stanco di aspettare le eterne promesse del presidente, ha modificato la scritta, che suona come un vero e proprio augurio: “ 2-9-2018, compraci un Campione!”. E’ proprio vero, la speranza è davvero l’ultima a morire.

 

 

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy