CASA LAZIO – L’iniziativa di Federsupporter per salvare il Flaminio

CASA LAZIO – L’iniziativa di Federsupporter per salvare il Flaminio

Federsupporter lancia l’iniziativa per salvare il Flaminio e renderlo la casa della Lazio

flaminio

ROMA – Federsupporter presenta un Progetto per il recupero dello Stadio Flaminio da parte dei Tifosi della Lazio, chiamando a raccolta tutte le emittenti Radio TV per veicolare l’Idea e per verificare la concreta volontà dei Tifosi di partecipazione all’iniziativa.
Il Progetto è finalizzato al coinvolgimento della tifoseria della SS Lazio spa che, nel rapporto con il Club, veda riconosciuti la propria passione e la propria dignità, pur nel rispetto dei rispettivi ruoli.
Il Progetto si propone, altresì, di evitare che lo Stadio Flaminio possa costituire l’ennesima occasione di interventi meramente speculativi.
L’ipotesi parte dal presupposto dell’attuale stato di degrado dello Stadio Flaminio, come evidenziato da tutta la stampa: così, per tutti , “ Il Corriere della Sera”( 10 febbraio 2016) : Stadio Flaminio degrado diffuso” che riporta la sintesi della stima del costo dei lavori necessari per interventi minimali effettuata dai periti nominati dalla VII Sezione del Tribunale di Roma; costo ammontante a € 5.925,000.
Inoltre, il Progetto tiene conto della petizione di oltre 15.000 tifosi dell’aprile 2014, volta a riportare la Lazio in quel luogo che ne vide storicamente le origini.
Ruolo determinante, ai fini del successo del Progetto, è rivestito dalla comunicazione, in specie Radio e TV.
In tale ambito, ciascuna emittente , ferme rimanendo le rispettive politiche e strategie editoriali, dovrebbe impegnarsi, per un periodo di tempo limitato ( 30/40 giorni), a trasmettere quotidianamente un identico o analogo messaggio destinato ai tifosi, allo scopo di suscitare e sollecitare una manifestazione di interesse alla realizzazione del Progetto stesso.
A questo fine sarebbe necessario che, fra le suddette emittenti, fosse costituita una “ Associazione Temporanea di Scopo”, diretta a gestire un call center dedicato per accogliere le manifestazioni di interesse dei singoli tifosi.
Tutti i dettagli ed i passaggi organizzativi per la realizzazione del Progetto sono analiticamente specificati nel Documento allegato cui si rinvia.
Il Progetto viene sottoposto all’attenzione ed all’esame del Presidente del CONI, dr Giovanni Malagò, ed è stato già consegnato alla Famiglia Nervi.
Peraltro, la celebrazione del Natale di Roma, il 21 aprile prossimo, indetta dalla Sezione Paracadustismo della Polisportiva Lazio, presieduta da Lino Della Corte, che si terrà proprio allo Stadio Flaminio, potrà costituire l’occasione per diffondere il Progetto .

Il Presidente

Alfredo Parisi

cittaceleste.it

PER IL PROGETTO COMPLETO CLICCA QUI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy