Ferguson e l’amore mai sbocciato con Veron: “Non parlava con nessuno”

Ferguson e l’amore mai sbocciato con Veron: “Non parlava con nessuno”

ROMA – Il Dio di ogni panchina, Sir Alex Ferguson ha scritto recentemente la sua autobiografia. In quel di Londra, l’ha presentata e chi l’ha letta, non ha potuto non notare l’appunto mosso dal tecnico scozzese all’ex biancoceleste Juan Sebastian Veron. “Devo confessare che per me è sempre stato molto…

ROMA – Il Dio di ogni panchina, Sir Alex Ferguson ha scritto recentemente la sua autobiografia. In quel di Londra, l’ha presentata e chi l’ha letta, non ha potuto non notare l’appunto mosso dal tecnico scozzese all’ex biancoceleste Juan Sebastian Veron. “Devo confessare che per me è sempre stato molto difficile lavorare con i giocatori argentini. Hanno moltissimo patriottismo verso la loro naziona e una bandiera sempre a portata di mano. Veron ad esempio, era uno splendido giocatore dotato di moltissima forza. Ma, nonostante ciò, non ho mai saputo dargli una posizione precisa. Ha giocato ovunque. Avrei potuto allenarlo per cento anni, senza sapere dove farlo giocare. Ho avuto grandi difficoltà con lui. Anche per la lingua: sapeva appena appena chiamarmi Mister. Lui come tanti altri suoi connazionali, non era interessato ad imparare l’inglese. Non parlava con nessuno, stava sempre da solo nello spogliatoio. Non perchè fosse asociale… è solo che non era un buon comunicatore“. Sir, viste le difficoltà, non poteva ridarcelo?

 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy