FM LAZIO REPLAY – Che hanno detto in Radio oggi?

FM LAZIO REPLAY – Che hanno detto in Radio oggi?

** LIVE terminato ** ROMA – 12 Marzo 2014 – Tutte le dichiarazioni degli addetti ai lavori e dei loro ospiti riguardanti la Lazio e l’ambiente biancoceleste. Tutto dall’etere Romano e non solo. Tutto raccolto in questo articolo, che sarà costantemente aggiornato dalla redazione di Cittaceleste.it. Luigi Salomone a Radio…

** LIVE terminato **

ROMA – 12 Marzo 2014 Tutte le dichiarazioni degli addetti ai lavori e dei loro ospiti riguardanti la Lazio e l’ambiente biancoceleste. Tutto dall’etere Romano e non solo. Tutto raccolto in questo articolo, che sarà costantemente aggiornato dalla redazione di Cittaceleste.it. 

Luigi Salomone a Radio Radio: “Questa proposta l’ho elaborata tornando dallo stadio Domenica. Chi ha nel cuore la Lazio avrà avuto un colpo al cuore. Una manifestazione civile, e anche condivisibile per certi versi, mi sembra rappresenti un punto di non ritorno. Sento gente che non vuole più tornare, che si augura una Lazio in B, o che non si farà più vedere se c’è Lotito. Il tentativo de “Il Tempo” è figlio di una paura che i biancocelesti spariscano. La protesta “Libera La Lazio” porterà solo ad una cosa, perché Lotito non la molla: che sparisca in Serie B. Quell’anno così si parlerà solo della Roma”.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio: I 5-6 acquisti che servirebbero per fare una Lazio importante? Lichtsteiner e Kolarov di ritorno, mettendo Radu centrale con un altro. A centrocampo prenderei uno di gamba e uno di tecnica: Behrami e Hernanes. Davanti prendere una prima punta che sa fare anche la seconda punta, tipo Goran Pandev. A tutto aggiungo un estroso, come Zarate. Faccio la formazione: Marchetti; Lichtsteiner, Radu, Biava, Kolarov; Behrami, Biglia, Ledesma; Candreva, Zarate, Klose. Con Pandev li pronto ad entrare. Vorrei sapere da Lotito se nel 2000 era all’Olimpico a festeggiare. Dice molte cose condivisibili dal punto di vista finanziario, ma dal punto di vista della passione mi piacerebbe ci facesse capire che tipo di tifoso è lui. Dimostrasse se era un abbonato della Lazio, se andava allo stadio nel 74, etc.”

Vincenzo Cerracchio a RadioSei: “Proposte per riconciliare Lotito e la tifoseria?. Mah, adesso chiaramente cercano di fare tutti quanti da tramite perchè ci si rende conto che la situazione non è sostenibile. Io penso che invece non si possa fare più niente. La situazione si è incancrenita, ma non nell’ultimo periodo: è così da sempre. Non c’è comunicazione, si tratta di mondi che sono distanti fra di loro. L’obiettivo di Lotito è di tenere la Lazio in Serie A, con le sue aziende che sono a pieno titolo all’interno della Lazio. Lui è uno che ha detto “io dalla Lazio non prendo una lira”, riferendosi a Cragnotti che pagava i figli. Va benissimo, ma NON E’ VERO! Altrimenti perchè doveva andare a prendere la Salernitana? Dov’è il vantaggio della Lazio? Non capisco perchè certe domande non se le fanno anche altri. Ora perchè “Lotito c’ha salvato”, allora dobbiamo stare zitti per sempre? Non capisco questo atteggiamento”.

Luciano Prece a RadioSei:A quello che dice Lotito non ci crede più nessuno. Ora c’è bisogno della ‘Legge del Fare’. Si parla di 5-6 acquisti? Bene, falli, falli! Poi magari ne riparliamo. Questa è una squadra che va rifondata. Noi abbiamo fatto una partita buona a Firenze e subito dopo abbiamo pagato dazio. Ci sono giocatori che già scricchiolano oggi e che l’anno prossimo avranno un anno in più. Quindi per me per alcuni, aldilà del fatto anagrafico, l’avventura Laziale è finita”.

Bruno Giordano, Radio Manà Sport: “Siamo entrati in un vicolo cieco. Non si parla più di calcio nella speranza che lo si possa fare il giorno dopo. Al Cagliari manca Astori che è un punto fondamentale per la loro difesa, il Klose del Cagliari come importanza. La Lazio non da certezze, abbiamo visto la partita contro l’Atalanta. Capiremo che squadra è senza Candreva, perchè non ci si puo’ affidare solo a lui, dandogli palla sperano che crei qualcosa. A Cagliari ci aspettano 5mila persone, ma è come se fosse deserto”. 

Guido De Angelis, RadioSei: “I tifosi della Lazio sono dei geni. Ho visto dei fotomontaggi sui social network con Lotito che presenta Pullman. Quando l’ho sentito da Lotito non ci volevo credere, ma è una solida realtà. Il pullman è stato il primo acquisto ufficiale davanti a Varriale. “Ve faccio un annuncio in anteprima”, gli ha detto: “c’avemo il pullman nuovo”. Ma che significa?! Mi sembra come la storia di Keller, quando si vantò di averlo preso per 5 anni”.

Stefano Benedetti, Radio Radio: “Ogni volta che parla Lotito, anzichè gettare acqua sul fuoco, ci getta la benzina. La scossa di Reja alla squadra? Non c’entra nulla con Lotito, questo è un discorso tecnico. Ma i tifosi continuano ad essere infuriati perchè chiudendo gli occhi pensano che al posto di Klose l’anno prossimo ci sarà Djordjevic. Certo, poi si tranquillizzano perchè pensano che sarà anche lui sul nuovo pullman”.

– In attesa di dichiarazioni

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy