Il rito di Radu: fili d’erba nella maglia

Il rito di Radu: fili d’erba nella maglia

ROMA – Un rito, una preghiera, un’abitudine, solo un distratto passatempo? Le telecamere di Rai 2 hanno scovato ieri prima della partita il gesto del romeno della Lazio, Stefan Radu, che si è chinato a strippare alcuni fili d’erba, li ha portati all’atezza della faccia, quasi a baciarli, quindi se…

ROMA – Un rito, una preghiera, un’abitudine, solo un distratto passatempo? Le telecamere di Rai 2 hanno scovato ieri prima della partita il gesto del romeno della Lazio, Stefan Radu, che si è chinato a strippare alcuni fili d’erba, li ha portati all’atezza della faccia, quasi a baciarli, quindi se li è infilati dietro la maglietta, sotto il giaccone sociale con cui era uscito ad operare la ricognizione pregara.

 

Solo lui puàò spiegarne il significato: visto come sono andate le cose, si può dire che questo rito abbia portato fortuna. (Corriere dello Sport)


(immagini Rai2)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy