La S.S.Lazio ricorda Fiorini nel giorno della sua scomparsa

La S.S.Lazio ricorda Fiorini nel giorno della sua scomparsa

di redazionecittaceleste

ROMA – Tredici anni fa ci lasciava Giuliano Fiorini, attaccante della Prima Squadra della Capitale per due stagioni: “Capelli al vento e calzettoni abbassati. Un guerriero sul campo, un’icona immortale nelle memorie biancocelesti. Lui, l’uomo del destino che, il 21 giugno del 1987, realizzò una delle reti più importanti della storia laziale. Era Lazio-Vicenza e Giuliano Fiorini siglò il gol che permise alla squadra allenata da Eugenio Fascetti di raggiungere agli spareggi di Napoli. In un attimo, un gruppo di volenterosi e gagliardi uomini divenne leggenda. L’eroe di quella storia vestiva la casacca numero 11. Il ricordo laziale, nel cuore di tutti i tifosi, i giocatori, dello staff e di tutta la Società, ancora oggi è più che mai vivo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy