La sconfitta della Lazio a Verona? Il Bentegodi ci mette lo zampino

La sconfitta della Lazio a Verona? Il Bentegodi ci mette lo zampino

ROMA – La Lazio ha subito una sconfitta pesante contro il Verona. Questa debacle però non è da attribuirsi completamente alla squadra di Petkovic. Il terreno del Bentegodi era inguardabile, pieno di sabbia e che ha costretto Lulic a cambiare scarpini e poi ha fatto subire un goal a Marchetti…

ROMA – La Lazio ha subito una sconfitta pesante contro il Verona. Questa debacle però non è da attribuirsi completamente alla squadra di Petkovic. Il terreno del Bentegodi era inguardabile, pieno di sabbia e che ha costretto Lulic a cambiare scarpini e poi ha fatto subire un goal a Marchetti da 40 metri, senza dimenticare la scivolata di Onazi e Cana sul goal di Romulo. Il terreno dello stadio veronese è per il 70% di erba naturale e per il 30% sintetico, i rimbalzi sono irregolari e nell’ ultimo match di campionato i livelli di praticabilità erano davvero al limite.

Eppure il terreno del Bentegodi era stato rifatto la scorsa estate. A spiegare le ragioni di tutto è stato l’ assessore allo sport del comune di Verona,Marco Giorlo ai microfoni dell’ Arena: “Da poco era stata gettata sabbia pensando che, essendo prevista tanta pioggia, sul campo crescesse altra erba, mentre si sarebbe dovuto attendere questa settimana. È stato un errore dell’impresa, a cui si è subito rimediato aspirando la sabbia. Il Comune non è diretto responsabile, ma si è attivato subito e il problema è stato risolto, in vista di Chievo-Cagliari del 5 gennaio.”


Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy