Lazio, l’ultima punizione contro l’Atalanta è dell’ex Talamonti

Lazio, l’ultima punizione contro l’Atalanta è dell’ex Talamonti

ROMA – Lazio e Atalanta si affrontano per la quarantaseiesima volta nella loro storia, nel massimo campionato di calcio, qui allo Stadio Olimpico. Il bilancio pende a favore della squadra di casa con 18 successi a fronte di sedici pareggi e 11 sconfitte. In tutto sono stati messi a segno…

ROMA – Lazio e Atalanta si affrontano per la quarantaseiesima volta nella loro storia, nel massimo campionato di calcio, qui allo Stadio Olimpico. Il bilancio pende a favore della squadra di casa con 18 successi a fronte di sedici pareggi e 11 sconfitte. In tutto sono stati messi a segno 112 goal, 67 a favore della squadra di casa contro le 45 marcature degli ospiti. La vittoria interna più larga va in scena nella stagione 1995/96, anni in cui Zeman militava sulla panchina biancoceleste ed è riuscito a calare una “manita” alla Dea, grazie alle marcature di Winter e Signori autori di una doppietta a cui si è aggiunto un goal straordinario di Alen Boksic che ha tirato una bomba all’incrocio dei pali da posizione praticamente impossibile, chiude il match la rete della bandiera del “cobra” Sandro Tovalieri.

La vittoria esterna più larga invece si materializza nella stagione 1966/67 quando la Dea ha sbancato l’Olimpico sponda Lazio con il punteggio di 1 a 3. Per quanto riguarda i bomber di tutti i tempi, al primo posto troviamo Signori con 6 centri, seguito da Winter,Rocchi e Selmosson con tre centri, all’ultimo gradino del podio si piazza Rasmussen con due reti. La Lazio, negli ultimi incontri, ha sempre mantenuto una tradizione favorevole conquistando tre successi consecutivi, l’ultima sconfitta risale alla stagione 2008/09 e porta la firma dell’ex Talamonti. Lo scorso anno la Lazio di Petkovic ha superato la Dea per 2 a 0 grazie ai goal di Floccari ed una autorete di Brivio.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy