#NUTRIZIONISTA – “Ecco perchè Lotito è così ingrassato”

#NUTRIZIONISTA – “Ecco perchè Lotito è così ingrassato”

ROMA – Dopo otto anni da nutrizionista della Lazio nel 2014 un divorzio silenzioso. Il professor Roberta Verna è tornato alla sua vita «normale» tra mille incarichi: ordinario di Patologia Clinica, direttore del Centro per la Medicina e il Management dello Sport presso la Sapienza, presidente dell’Associazione Italiana di Patologia…

ROMA – Dopo otto anni da nutrizionista della Lazio nel 2014 un divorzio silenzioso. Il professor Roberta Verna è tornato alla sua vita «normale» tra mille incarichi: ordinario di Patologia Clinica, direttore del Centro per la Medicina e il Management dello Sport presso la Sapienza, presidente dell’Associazione Italiana di Patologia Clinica e Medicina Molecolare, solo per citare alcuni ruoli che ricopre. Torna ad aprire il capitolo Lazio – a iltempo.it –  solo per spiegare come mai il presidente Lotito abbia ripreso i circa 20 kg che aveva perso l’anno scorso dopo una dieta. 

Dopo qualche anno alla Lazio che le è rimasto?

«È stato un periodo interessante dal punto di vista scientifico e umano. Per un medico che si occupa di medicina sportiva, endocrinologia e dietologia come me, avere a disposizione atleti di alto livello sui quali studiare lo stato di forma, la composizione corporea, i livelli dei vari ormoni e marcatori biochimici e, infine, poter assemblare il tutto per definire la migliore condotta nutrizionale è esaltante. Se poi sei anche tifoso di quella squadra…». 

Ha seguito anche lei il presidente Lotito e la sua dieta. Come mai si è ingrassato di nuovo così tanto?

«Non so i motivi per i quali il presidente sia ingrassato di nuovo. L’ipotesi più probabile è che abbia smesso di seguire un regime nutrizionale corretto. In dietologia, per parafrasare un assioma caro al presidente, vale il criterio del “passo da montagna”. Vale a dire che è più utile un piccolo sacrificio, ma protratto nel lungo tempo, cioè un’abitudine alimentare, che una dieta drastica che però venga interrotta. Andrebbe poi anche fatta un’attività fisica regolare». 

Pensa che lo stress può influire sul peso del presidente?

«Lo stress può influire sul peso: ci sono soggetti che rispondono allo stress con inappetenza, altri con compulsività nei confronti degli alimenti. Una vita molto convulsa, con orari sfalsati rispetto alla norma, favorisce la compulsività». 

Qualche consiglio utile ai giocatori della Lazio seppure da lontano?

«Nell’immediato, in Cina, dove il clima è caldo-umido, limitare il più possibile le proteine animali, specie se di carne, privilegiando invece il pesce, ricco di acidi grassi omega 3 e 6 che combattono lo stress. E poi, tanta frutta, verdure, pasta o riso, per garantire l’idratazione e la forza muscolare».

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy