Saha surclassa Postiga…ed è tutto dire.

Saha surclassa Postiga…ed è tutto dire.

ROMA – Se mentre sceglievate un panettone o un pandoro dalle offerte post-natalizie dei supermercati , udendo dell’arrivo di Helder Postiga, navigato attaccante del Valencia e del Portogallo, vi avessero detto che ad oggi sarebbe stato meno presente di Louis Saha, non ci avreste creduto. E invece l’ennesimo paradosso della…

ROMA – Se mentre sceglievate un panettone o un pandoro dalle offerte post-natalizie dei supermercati , udendo dell’arrivo di Helder Postiga, navigato attaccante del Valencia e del Portogallo, vi avessero detto che ad oggi sarebbe stato meno presente di Louis Saha, non ci avreste creduto. E invece l’ennesimo paradosso della gestione Lotito si è ben presto trasformato da aleatorio ed irreale a estremamente materiale.

 

Helder Postiga non si sa com’è fatto, se è un ricordo del giocatore che soffiava il posto a Nuno Gomes e Pauleta in Nazionale, oppure un vecchietto precoce con i primi segnali di schiacciamento delle vertebre, ernia del disco, dolori cronici al polpaccio. Si continua a rinviare il suo esordio ma oramai è già un flop. Basta poco per affibiargli tale aggettivo: Louis Saha, con tutti i suoi problemi, esordì il 9 Febbraio contro il Napoli. Siamo al 5 Marzo, sicuri non scenda in campo una maschera di Carnevale? 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy