“Uniti si vince” grazie al Lazio club Pesaro

“Uniti si vince” grazie al Lazio club Pesaro

di FEDERICO TERENZI ROMA – “Uniti si vince” è questo lo spot dell’ evento di solidarietà organizzato dal Lazio club Pesaro con il patrocinio del comune di Pesaro, volto a raccogliere fondi per l’ Associazione Italiana contro la Leucemia (A.I.L.). Tutte le tifoserie delle principali squadre italiane presenti nel comune…

di FEDERICO TERENZI

ROMA – “Uniti si vince” è questo lo spot dell’ evento di solidarietà organizzato dal Lazio club Pesaro con il patrocinio del comune di Pesaro, volto a raccogliere fondi per l’ Associazione Italiana contro la Leucemia (A.I.L.). Tutte le tifoserie delle principali squadre italiane presenti nel comune marchigiano si sfideranno per una nobile causa, dove si va al di là della propria fede, un grande esempi di integrazione, solidarietà e amicizia, incarnando al massimo i valori dello sport. Per farci dare qualche notizia in più abbiamo contattato il presidente del Lazio club Pesaro, Stefano Mattogno.

Come nasce questa iniziativa?Era una cosa che avevo in mente fin da quando ho fondato questo Lazio club, per far vedere che il tifo è sempre unito. Non esistono colori e bandiere, per un unico obiettivo la solidarietà, qui a Pesaro ,non si era mai fatto prima. E’ una cosa così voluta e sentita dai cittadini che anche il Comune ci ha patrocinato e ci ha concesso l’utilizzo del palazzetto. Tutti i fondi saranno dati a favore dell’ A.I.L , associazione contro la Leucemia. L’obiettivo è dare più fondi possibile all’ associazione per permettere cure, acquistare macchinari e garantire anche assistenza domiciliare alle famiglie che ne hanno più bisogno.

Come si svolgerà l’evento?Ci saranno otto squadre ed anche una delegazione del Pesaro Basket, si svolgerà in un unica giornata e parteciperanno i supporters club di Lazio, Milan, Inter Torino, Roma, Juventus, Vis Pesaro e Pesaro Basket. Domani, durante la conferenza stampa, faremo il sorteggio, qui nella sala Rossa del Comune. Ci sarà un girone all’italiana, cercando di far giocare due partite per uno e prevedendo anche una finalina per il terzo e quarto posto. Ma l’obiettivo non è quello di giocare o vincere, l’ importante è sposare a pieno la solidarietà, come è successo anche per i fatti di Varsavia, il mondo dei tifosi ha risposto presente dimostrando grande unione di intenti.

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy