4-1-4-1 e Brocchi dal 1′. Convocato Zarate

4-1-4-1 e Brocchi dal 1′. Convocato Zarate

FORMELLO – Appuntamento alle 13:30, per l’allenamento di rifinitura prepartita di Catania-Lazio, dove Petkovic ha messo al varo le possibili soluzioni per fronteggiare la squadra di Maran. Seduta caratterizzata da tanto lavoro con il pallone, prove tattiche e lavoro atletico. Unico assente di giornata, alle prese con la fisioterapia, è…

FORMELLO – Appuntamento alle 13:30, per l’allenamento di rifinitura prepartita di Catania-Lazio, dove Petkovic ha messo al varo le possibili soluzioni per fronteggiare la squadra di Maran. Seduta caratterizzata da tanto lavoro con il pallone, prove tattiche e lavoro atletico. Unico assente di giornata, alle prese con la fisioterapia, è il brasiliano Honorato Ederson.

Gioco delle coppie – Il tecnico inizialmente, ha schierato la rosa con il tipico 4-1-4-1, posizionando gli uomini a disposizione nei ruoli d’appartenenza, accompagnati dai possibili sostituti.  L’esercizio era teso a sviluppare i movimenti senza palla, soprattutto in fase di pressing e sui palloni vaganti, lanciati di volta in volta in una posizione diversa.

Difesa titolare – Stante Bizzarri al posto di Marchetti infortunato, il pacchetto arretrato dovrebbe essere quello titolare. Konko presiederà la fascia destra, coppia centrale composta dagli inossidabili Biava e Dias, mentre sull’out mancino si muoverà Senad Lulic. Non è ancora pronto Radu, Petkovic ritiene un ancora un “azzardo” impiegarlo dal 1′. Per lui, come per Ciani, ci sarà spazio in Europa League.

Tornano Hernanes e Ledesma – Scontato il turno di squalifica, i due perni del centrocampo biancoceleste torneranno, rispettivamente, ad occupare il ruolo di regista basso e mezz’ala offensiva. Sul profeta si era vociferato un piccolo affaticamento, dubbio alimentato dallo stesso allenatore in conferenza, poi sciolto con un completo svolgimento della giornata di lavoro.

Brocchi vs Gonzalez – I dubbi in mediana, riguardano il ruolo di mezzodestro, con il centrocampista lombardo che potrebbe spuntarla sul collega di reparto uruguayano. El Tata è uno degli elementi più stanchi e atleticamente provati, potrebbe dunque rifiatare nell’ottica del doppio impegno in programma dopo la trasferta siciliana: Panathinaikos e, soprattutto, la prossima stracittadina contro la Roma di Zeman.

Floccari vs Rocchi – Anche per quanto riguarda l’attacco, per sopperire all’assenza di Miro Klose, c’è un ballottaggio in essere: quello tra il bomber veneziano e l’attaccante calabrese. Il capitano sembra in vantaggio, contro il Torino ha fallito qualche gol di troppo, ma si è mosso con pericolosità ed è a caccia della riconferma. In terzo piano, per ora, rimane il ceko Libor Kozak.

Riecco Zarate – Dopo due turni da spettatore televisivo, l’argentino è ritornato tra le grazie di Vladimir Petkovic, che negli ultimi giorni ha osservato “una maggiore voglia e determinazione”. Quanto basta per richiamarlo alla causa. Partirà dalla panchina, pronto ad offrire un’alternativa sugli esterni, dove agiranno Candreva e Mauri, o per trasformare l’assetto di base in un 4-3-1-2.


I CONVOCATI DI CATANIA-LAZIO:

Portieri: Bizzarri, Carrizo, Guerrieri

Difensori: Biava, Ciani, Dias, Radu, Konko, Scaloni, Cavanda

Centrocampisti: Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Cana, Lulic, Candreva, Mauri, Brocchi, Onazi

Attaccanti: Kozak, Floccari, Rocchi, Zarate


PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio (4-1-4-1) : 1 Bizzarri – 29 Konko, 20 Biava, 3 Dias, 19 Lulic – 24 Ledesma – 87 Candreva, 32 Brocchi, 8 Hernanes, 6 Mauri – 9 Rocchi


L’inviato – Francesco Pagliaro

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy