Bentornato Marchetti, assenti Dias e Klose – FOTO

Bentornato Marchetti, assenti Dias e Klose – FOTO

FORMELLO – Anti vigilia della sfida contro il Genoa, non c’è tempo di rilassarsi il pareggio contro il Milan rende la scalata all’ Europa League proibitiva, ora i margini di errore sono ridotti ai minimi termini. BENTORNATO MARCHETTI – Inizialmente agli ordini di Grigioni si sono presentati Strakosha e Guerrieri…

FORMELLO – Anti vigilia della sfida contro il Genoa, non c’è tempo di rilassarsi il pareggio contro il Milan rende la scalata all’ Europa League proibitiva, ora i margini di errore sono ridotti ai minimi termini.

BENTORNATO MARCHETTI – Inizialmente agli ordini di Grigioni si sono presentati Strakosha e Guerrieri che hanno preso parte alla partitella finale, dopo un’ora di allenamento si è rivisto sul campo Federico Marchetti che dovrebbe quindi ritornare abile e arruolato per la trasferta di Genova. Il numero 22 si è allenato da solo con Grigioni effettuando esercizi sulle prese alte.

ASSENTI DIAS E KLOSE – Reja, durante la seduta è stato a stretto colloquio con il dottor Bianchini per fare il punto della situazione in casa Lazio. Sul campo non si sono visti nè Dias alle prese con qualche problema alla schiena e neanche Klose, sarà decisivo l’allenamento di domani per capire se saranno arruolabili per la sfida di mercoledì sera contro la squadra di Gasperini. Nel pomeriggio dovrebbe arrivare il classico bollettino medico da parte dello staff sanitario della Lazio e ne potremmo capire di più. Non hanno partecipato alla seduta neanche Biava e Biglia che sono usciti piuttosto malconci dalla sfida contro il Milan. Per l’argentino l’ingresso nel centro sportivo di Formello ci è stato, salvo poi uscire dallo stesso poco prima dell’allenamento. Stesso discorso per Gonzalez che avrà effettuato un lavoro in palestra dopo aver realizzato un bel goal nella giornata di ieri contro il Milan ed aver perso parecchie energie.

SCARICO – Novaretti,Keita,Radu,Konko,Ledesma,Keita e Perea ha svolto una seduta di scarico agli ordini di Bianchini per smaltire le tossine della partita di ieri salvo poi abbandonare il terreno di gioco dopo qualche esercizio di stretchikng

LA SEDUTA – Il resto della rosa invece, compreso il Primavera Minala, si è mossa agli ordini di Bolliini e Reja, prima in una serie di esercizi sul palleggio e corsa di media intensità, mentre alla fine c’è stata una sfida 6 contro 6, poco indicativa dal punto di vista tattico, a campo ridotto tramite una partitella a massimo due tocchi dove Potiga si è distinto per aver realizzato un goal di buona fattura con uno stop di sinistro ed una botta di destro sotto l’incrocio dei pali.

 

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy