Petkovic e Marchetti: ‘Bisogna vincere!’

Petkovic e Marchetti: ‘Bisogna vincere!’

FORMELLO – E’ tornata l’Europa League, tempo di conferenza-prepartita. A presenziarla, come di consueto, ci sarà il tecnico biancoceleste Vladimir Petkovic, insieme ad un calciatore. In uesto caso al fianco dell’allenatore croato ci sarà Federico Marchetti, che domani sarà in campo contro il Tottenham a difendere i pali dellka porta…

FORMELLO – E’ tornata l’Europa League, tempo di conferenza-prepartita. A presenziarla, come di consueto, ci sarà il tecnico biancoceleste Vladimir Petkovic, insieme ad un calciatore. In uesto caso al fianco dell’allenatore croato ci sarà Federico Marchetti, che domani sarà in campo contro il Tottenham a difendere i pali dellka porta laziale. A rispondere alle domande dei giornalisti presenti, inizia Petkovic:

Domani match-ball con il Tottenham?

Sicuramente anche matemarticamente siamo costretti a vincere, per diventare primi definitivamente. Vogliamo concludere la prima fase della competizione. Cercheremo di vincerla

Fin ora poco turnover, domani il top?

Metterò il top, perchè abbiamo qualche infortunato e qualche acciaccato. mi servono giocatori fisicamente e mentalmente al 100%. Domani si dovrà dare tutto come nelle ultime gare, ho bisogno di gente al massimo

Domani ci sarà Gazza..

Giocatore importante che è entrato nella stora della Lazio. Farà piacere a tutt quanti vederlo di nuovo allo stadio, sarà un motvo in più per la gente di venire a vedere la partita

Tottenham sopravvalutato all’andata?

Non penso sia stata sopravvalutata, perchè subito dopo la nostra partita è arrivata al terzo posto. Sicuermanete non si trovano in un momento positivo, ma proprio per questo sono acnore più pericoloso, vorranno riscattarsi e ritrovare fiducia per proseguire in europa

Sicuramente l’abbiamo fatto sempre. Anche in Europa è una squadra che ha avuto qualche occasione ma che ha subito tre gol

Farà calcoli o chiederà risultato pieno?

No, non faremo nessun tipo d calcolo. Si gioca per vinceere e convncere, così sarà domani ma anche nell’ultima con il maribor, sia che serva o non serva

Klose come sta?

Fin ora non si è allenato con la squadra, ma come detto per me sarà importantissimo aver 11 che scendanop in campo al 100%

Le ha dato fastidio il commento di Alessio al fischio fnale di Juve-Lazio?

No, perchè sono abituato a sentire di tutto in quest mesi. Siamo stati obbligati dall’avversario a fare un certo tipo di goco. Ma non abbiamo mai subito pericoli veramente forti, ieri il Chelsea ha subito molto più di noi

Radu può fare il centrale e giocare tre partite in fila?

Potrebbe essere una soluzione alternativa, già nel passato lo ha fatto. Come ho già detto può fare il centrale a tre, a quattro, oppure il terzino. Penso che possa giocare tre gare, lui si è preparato bene a livello atletico. Con la sua esperienza non vedo problemi

Preoccupato da Lennon e Bale?

Non faccio mai decisioni sull’avversario. Se Bale o altri, ci interessa relativamente. Dobbiamo conoscere le loro caratteristiche e la loro forza, ma non giochiamo in casa e dobbiamo dimostrare qualcosa in più. Sia il Tottenham che la Juventus verrano qui a fare un altra partita

Cosa serve per vincere?

Convinta di proporre il proprio gioco, è lì la chave del successo. Dobbiamo mettere l’avversario sotto pressione e metterlo in difficoltà

Il suo calcio è più adatto all’Europa o al campionato?

Mi piace valutare me stesso e i miei principi, lascio a voi questo obbligo

PAROLA A MARCHETTI:

E’ il tuo momento migliore in carriera?

Non credo, sicuramente è positivo, soprattutto perchè sonor entrato da un piccolo infortunio e non è facile farsi trovare pronto. Lo vivo serenamente come fatto in passato

La Nazionale, è strano che tu non ci sia?

Non so se sia strano o meno, è un obiettivo. per ora penso al rpesente e alla mia squadra. perchè solo facendo bene qui si può pensare ad un discorso di quel tipo

Credi che un giorno potreste gicoare in palcoscenici da Champions?

Si, perchè non crederci sarebbe partire sconfitta dall’inizio. da quando sono arrivato ci siamo prefissati degli obiettivi. Sfortunatamente non l’abbiamo centrato. Il nuovo mister ci ha dato un input bene preciso, l’importante è crederci ed essere convinti

Quella su tiro deviato di Vidal è la tua parata più difficile di sempre?

Non lo so perchè sono un pò fuso di memoria. Forse è importante perchè è servito a portare a casa un punto. Molti pensanop non sia stao importantente, ma anche la setssa juve a Firenza a pensato a difensdersi, Sapersi difensdre è una qualità, ma non è una debolezza.

Quanto conta l’Europa League?

E’ una competizione che fa gola a tante squadre. Noi ci siamo arrivati con sacrificio, c godiamo la posizione ottenuta e cercheremo domani di vincere per mettere al sicuro la qualificazione. Sappiamo che sarà un aprtita difficilissima perchè loro sono una grande squadra

Dias infortunato, Ciani in progresso. come vedi il francese?

Lo vedo bene, come lo vedevo bene appena arrivato. E’ un compagno che si integrato benissimo, lo stiamo aiutando epr qual che serve. Sicuramente è piàù sereno come lo ero io dopo un mese dall’arrivo

Juve 0 – Marchetti 0?

Non sono daccordo perchè, alla fine ho fatto tre parate. Scuramente una importante, però io tutt questi tiri e queste occasioni allucinanti non le ho viste. Non è facile affrontare la Juve, però parlare di assedio è eccessivo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy