CONFERENZA – Petko: ”Ora l’Europa, poi..”

CONFERENZA – Petko: ”Ora l’Europa, poi..”

ROMA – Vigilia di Udinese-Lazio e tipica conferenza pre-partita, che precederà l’allenamento di rifinitura prima della partenza per il capoluogo friulano. Ecco le parole di mister Vladimir Petkovic in sala stampa: Cosa pensa della finale di Coppa Italia. Qualche preferenza sugli orari? Per gli orai ci sono altri più competenti…

ROMA – Vigilia di Udinese-Lazio e tipica conferenza pre-partita, che precederà l’allenamento di rifinitura prima della partenza per il capoluogo friulano. Ecco le parole di mister Vladimir Petkovic in sala stampa:

Cosa pensa della finale di Coppa Italia. Qualche preferenza sugli orari?

Per gli orai ci sono altri più competenti per decidere. Una partita bella, interessante e misteriosa. Non succede tutte le volte che Roma e Lazio si giochino un trofeo importante, una bella sfida per il calcio italiano. Ci saranno tantissimi paesi a trasmettere la gara, servirà grande positività dentro e fuori dal campo

Però non si può mollare il campionato…

E’ importante già da domani contro un concorrente diretto centrare l’obiettivo e laciare l’Udinese dietro. Dimostrare la capacità di rigenerarsi, perchè sarà fondamentale per le prossime partite. La testa deve rimettersi nella direzione giusta comeabbiamo fatto  nella maggior parte del campionato

Tredici partite dodici punti. Tutto si spiega con una rosa incompleta?

Sono successe tante cose, non è il primo anni che succedono certe cose alla Lazio. Specialmente quest’anno abbiamo fattto tante partite. Con la rosa al completo si poteva fare un altro tipo di prestazioni, ma sono successe troppe cose anche esterne, perchè abbiamo subito anche dal punto di vista arbitrale. Dobbiamo assumerci la maggior parte delle responsabilità, ma sicuramente si poteva e doveva fare meglio. Ora è inutile guardarsi indientro, affrontare le ultime sei partite al meglio per rimanere in europa

De Rossi ha acceso il Derby, vuole rispondere?

Abbiamo altre priorità e ci concentriamo su quelle. Di Natale adesso torna e penso che sarà determinato a fare bella figura contro di noi, ma noi dovremmo cercare di dominara anche contro la sua Udinese

Si sente di farsi promotore di qualche gesto distensivo in ottica derby?

Questo dovrebbe valere per tutte le partite del campionato. Io ho sempre cercato di non mettere benzina sul fuoco e non accendere le polemiche. Non è importante solo per il derby, ma per tutte. Una persona da sola non può fare nienete, ma tutti insieme si possono cambiare le cose

Come sta la Lazio?

Non sappiamo in questo momento come sta la squadra, se certi giocatori saranno convocati. Dovrò valutare questa sera. Sicuramente abbiamo sfruttato qualche giorno per recuperare energia, o qualche giocatore come Dias. Sarà una Lazio volenterosa che vuole vincere la partita e ripartire per assicurasi le posizioni che portano all’Europa

Ad Udine tradizione negativa. Sente voglia di rivalsa nello spogliatoio?

Dovrebbe essere una motivazione supplementare per chi è qui da tempo, ci aspetta una squadra in forma, molto caricata e che sa che vincendo ci aggancerebbe. Sarà motivata e ben messa in campo, ma d’altra parte anche loro dovrebbero essere preoccupati vista la partita dell’andata, dove abbiamo dimostrato di potergli fare male

Che opinione ha di Guidolin?

I fatti dimostrano che non è solo un bravo allenatore, ma a cnhe un bravo formatore. Tutti gli anni riece a tirare fuori diversi giocatori e portarli a gradi palcoscenici

Pochi gol. Come mai?

Non è facile dire perchè. C’è un piccolo blocco. Dal punto di vista tattico giochiamo sempre alla stessa maniera, ad esempio contro la Juve abbiamo avuto 4-5 occasioni e dovevamo buttarla dentro. Dobbiamo metterci più cattiveria e determinazione

Ha pensato alle due punte per risolvere il problema?

Noi giochiamo anche con 3-5 attaccanti in fase di possesso palla. Anche contro la Juve erano in 2 di ruolo, più di tre mezzepunte. Centra tanto il morale e la condizione

Tanti giocatori acciaccati. Domani chiederà uno sforzo?

Giocheranno quelli più sani e in forma, spero di recuperare al più presto quelli che sono fuori. Molti sono infotrtuni imprevedibili, ma stiamo accusando questa situazione

Quanti punti sufficenti per conquistare l’Europa?

Non faccio mai tabelle, cominciamo vincendo domani. Per il morale e per i punti che servono

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy