CONFERENZA – Petkovic: “Serve una rosa ampia”

CONFERENZA – Petkovic: “Serve una rosa ampia”

La squadra di Vladimir Petkovic si ferma ancora una volta e torna a zoppicare in campionato. Poche, anzi, nulle le colpe dell’allenatore che viene colpito da infiniti infortuni e squalifiche che lo costringono a schierare una delle peggior formazioni biancocelesti. Torna in campo Stankevicius e non lo fa nel migliore…

La squadra di Vladimir Petkovic si ferma ancora una volta e torna a zoppicare in campionato. Poche, anzi, nulle le colpe dell’allenatore che viene colpito da infiniti infortuni e squalifiche che lo costringono a schierare una delle peggior formazioni biancocelesti. Torna in campo Stankevicius e non lo fa nel migliore nei modi. Nel finale Petkovic è costretto ad usare Crecco, un giovane giocatore della primavera, per far fronte alla scarsità di interpreti.

Al di là dei rimpianti. Avete la sensazione che in queste sei partite dovete fare il possibile?

Si..questo finale che dura un mese dobbiamo dare il meglio. Volevamo iniziare da questa sera ma non ci siamo riusciti per vari motivi. Abbiamo fatto troppi errori ma il secondo tempo è stato il migliore del primo. Ma la Juventus è una grande squadra compatta che sa cosa vuuole ottenere e si trova meritatamente in questa posizione.

La stagione può essere positiva come negativa.

Penso sia positiva fino ad ora. Dobbiamo guardare tutto il campionato non solo le ultime partite. Tutto è possibile finchè c’è speranza matematica e dobbiamo cercare di puntare il minimo obiettivo che è quello di rimanere in Europa

Riproporrà questo modulo?

Non è importante il modulo ma il gioco. Quello del secondo tempo andava bene ma non abbiamo sfruttato le occasioni per incidere. Dobbiamo rimanere positivi e recuperare energie

Sostituzione Hernanes?

Dopo il due a zero del primo tempo dovevamo assolutamente fare qualcosa: servivano forze fresche e più offensive

La Juventus non ti aveva mai messo così in difficoltà.

Nei primi minuti in realtà siamo stati noi a metterli in difficoltà ma è normale che dopo il gol la squadra vola sulle ali delle entusiasmo. Poi loro hanno sfruttato tutte le occasioni e noi nessuna

L’infortunio di Ledesma?

Era meglio toglierlo per precauzione, in questo periodo sono abituato a queste situazioni

Per chi tiferà mercoledì?

Non tiferò nessuno a parte la Lazio. Non ho preferenze perchè l’importante è che noi arriviamo preparati mentalmente ed aspetto con serenità qualsiasi avversario

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy