Dias e Brocchi out. Ederson cerca spazio

Dias e Brocchi out. Ederson cerca spazio

FORMELLO – Messo in cascina il punto ottenuto a Torino, la Lazio si è ritrovata quest’oggi alle 15 per preparare la sfida interna contro il Tottenham, cominciando dalla tipica seduta di scarico post-partita. Tutti presenti e arruolati, tranne Andrè Dias e Cristian Brocchi. E’ notizia di oggi l’infortunio occorso al…

FORMELLO – Messo in cascina il punto ottenuto a Torino, la Lazio si è ritrovata quest’oggi alle 15 per preparare la sfida interna contro il Tottenham, cominciando dalla tipica seduta di scarico post-partita. Tutti presenti e arruolati, tranne Andrè Dias e Cristian Brocchi. E’ notizia di oggi l’infortunio occorso al mediano lombardo, mentre è arrivata la conferma della lesione muscolare del brasiliano. Lo spiega il coordinatore sanitario biancoceleste Roberto Bianchini ai microfoni di Lazio Style Radio: “Dias è stato in Paideia e ha fatto i suoi accertamenti, dai quali è emerso un problema all’adduttore della coscia destra, con conseguente lesione tra primo e secondo grado. Brocchi invece in partita, ha accusato un fastiodio, dopo il controllo è uscita fuori una lesione di primo grado del bicipite femorale. Approssimativamente ci vorranno 4 settimane per il brasiliano e 3 per il centrocampista, ma sono stime approssimative e andranno riscontrate con il lavoro di riabilitazione sul campo”.

Tornano Lulic e Mauri – Per due che escono, due pedine importanti sono al rientro, come l’esterno bosniaco e il trequartista brianzolo. All’Olimpico sono in rampa di lancio per una maglia dal primo minuto, freschi di riposo dopo aver scontato il turno di squalifica, pertanto fuori da ogni ipotesi di turnover. Chi invece potrebbe trovare spazio a “scapito” di un titolare, nella fattispecie Anderson Hernanes, è il connazionale Honorato Ederson. Il numero 7 laziale ha scaldato i motori con i quaranta minuti disputati allo Juventus Stadium, un rodaggio propedeutico per schierarsi nella griglia dell’undici iniziale. In difesa Ciani sarà il compagno di Biava, mentre restano da capire le intezioni di Petkovic per completare il resto della formazione, anche se non ci dovrebbero essere sorprese. Davanti all’ospite d’eccezione Paul Gaiscoigne, in un match determinante ai fini della qualificazione, si potrebbe presentare la Lazio migliore.

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy